White Fawn's Devotion: A Play Acted by a Tribe of Red Indians in America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
White Fawn's Devotion: A Play Acted by a Tribe of Red Indians in America
Il corto completo
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1910
Durata 11 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33:1
Genere drammatico
Regia James Young Deer
Sceneggiatura James Young Deer
Casa di produzione Pathé Frères

White Fawn's Devotion: A Play Acted by a Tribe of Red Indians in America è un film del 1910 scritto e diretto da James Young Deer. Il cortometraggio, prodotto dalla Pathé Frères e girato nel New Jersey, è uno dei pochi film di Young Deer ancora esistenti e il più vecchio film attualmente reperibile diretto da un nativo americano. Il film uscì nelle sale statunitensi il 18 giugno 1910.[1] Un recensore del New York Dramatic Mirror scrisse che il film "si rivela interessante se possiamo dimenticare il paesaggio del New Jersey", e osservò che "non è del tutto chiaro dove la devozione entra, né in che cosa consiste".[2]

Nel 2008 il film fu ritenuto "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo" dalla Biblioteca del Congresso e selezionato per la conservazione nel National Film Registry.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un colono che vive nella riserva indiana di Pine Ridge, nel Dakota del Sud, riceve da Londra la notizia che ha ereditato un'immensa fortuna. Sua moglie White Fawn, una nativa americana, è però sconvolta, e credendo di poterlo perdere si pugnala con un coltello. Il marito la trova esanime e rimuove il coltello. La loro figlia, vedendolo con il coltello in mano, crede che il padre abbia commesso un uxoricidio e avvisa il vicino villaggio indiano. Diversi pellerossa inseguono quindi il colono e, una volta catturato, lo condannano a morte ordinando a sua figlia di eseguire la sentenza. Ma White Fawn, che è ancora viva, arriva in tempo per evitarlo e informa gli indiani della verità.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Princess Nicotine; or, The Smoke Fairy, su silentera.com. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  2. ^ New York Dramatic Mirror, 25 giugno 1910.
  3. ^ (EN) Cinematic Classics, Legendary Stars, Comedic Legends and Novice Filmmakers Showcase the 2008 Film Registry, su loc.gov, Biblioteca del Congresso, 30 dicembre 2008. URL consultato il 1º dicembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema