Vita di Luciano De Crescenzo scritta da lui medesimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vita di Luciano De Crescenzo scritta da lui medesimo
AutoreLuciano De Crescenzo
1ª ed. originale1989
GenereAutobiografia
Lingua originaleitaliano

Vita di Luciano De Crescenzo scritta da lui medesimo è un'autobiografia scritta da Luciano De Crescenzo nel 1989 e pubblicata da Arnoldo Mondadori Editore a Milano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Luciano De Crescenzo è conosciuto da tutti come un regista di commedie che hanno come tema la filosofia nella città di Napoli e come celebre scrittore di saggi incentrati sul pensiero greco dei sofisti quali Socrate in particolare e della mitologia greca. L'elemento chiave di queste opere è l'ironia con cui De Crescenzo affronta le tematiche varie e la capacità grandiosa di creare un collegamento tra il mondo moderno e quello antico di centinaia d'anni fa. Tuttavia De Crescenzo sin da giovane ha trascorso un'esistenza travagliata e ricca di periodi difficili, come la Seconda guerra mondiale e gli amori non ricambiati, per terminare con il trasferimento a Milano dopo la laurea in Ingegneria Idraulica conseguita alla Università degli Studi di Napoli Federico II ( fu allievo di Renato Caccioppoli ) con il massimo dei voti. Dopo un periodo di circa venti anni all'IBM in cui era stato tra l'altro promosso dirigente, decise di lasciare il suo lavoro e dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Sebbene la sua vita non sia stata delle più celestiali, nel libro De Crescenzo, passando da periodo a periodo, annota tutti gli aneddoti più divertenti, terminando con un triste e allegro pensiero rivolto al suo passato colorito e celestiale di fanciullo che non tornerà più.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Luciano De Crescenzo, Vita di Luciano De Crescenzo scritta da lui medesimo, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1989, ISBN 88-04-31748-5.
  • Luciano De Crescenzo, Vita di Luciano De Crescenzo scritta da lui medesimo, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1991, ISBN 88-04-34817-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura