Vincenzo Valgrisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marca tipografica di Valgrisi. È composta da un bastone intorno al quale si attorciglia un serpente; il bastone è sostenuto da due mani e collocato in mezzo al nome Vincent.

Vincenzo Valgrisi, o Valgrisio (nato Vincent Vaugris) (Charly, 1490 ca. – post 1572), è stato un tipografo italiano (di origine francese), attivo a Venezia dal 1540 al 1572.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nel complesso della sua attività stampò circa 200 edizioni. Lavorò sempre a Venezia, con una breve parentesi a Roma dal 1549 al 1551.
La sua edizione dell'Orlando Furioso dell'Ariosto presentò due novità editoriali: ogni inizio di canto era ornato da un'illustrazione che occupava l'intera pagina (e non una vignetta com'era d'uso all'epoca) e il testo fu arricchito di carte geografiche con cui seguire gli spostamenti dei personaggi[1].

Anche i suoi parenti Guglielmo, Felice e Giovanni Valgrisio furono abili tipografi. Si conosce il nome di una sua figlia, Diana, che sposò il tipografo Giordano Ziletti prima del 1566[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Charlotte Gandi, Il controllo della stampa a Venezia. Padroni dei libri e dell’informazione, Università Ca' Foscari, pag. 20.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN38966046 · ISNI (EN0000 0001 1056 7949 · LCCN (ENno96013884 · GND (DE103756751X · BNF (FRcb15539709j (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no96013884