Vij (film 1967)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vij
Titolo originaleВий
Lingua originaleRusso
Paese di produzioneUnione Sovietica
Anno1967
Durata77 min
Genereorrore
RegiaGeorgij Kropačëv, Konstantin Eršov
SoggettoNikolaj Gogol' (racconto)
SceneggiaturaAleksandr Ptuško, Georgij Kropačëv, Konstantin Eršov
Casa di produzioneMosfil'm
FotografiaViktor Piščalnikov, Fëdor Provorov
MontaggioTamara Zubova
MusicheKarėn Chačaturjan
Interpreti e personaggi

Vij è un film sovietico del 1967, diretto da Georgij Kropačëv e Konstantin Eršov. È il primo film horror del cinema sovietico ed è basato sul racconto omonimo di Nikolaj Vasil'evič Gogol'.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Uno studente del seminario viene incaricato di vegliare, nella chiesa di un piccolo villaggio e per tre notti consecutive, la salma di una strega, morta a causa di una malattia. Il ragazzo accetta l'incarico, che gli verrà lautamente pagato al termine, ma non sa del pericolo a cui va incontro: durante le tre notti, la strega torna in vita tentando di ucciderlo con tutti suoi poteri. L'unica arma a disposizione del filosofo è la preghiera.[1]

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 ne è stato realizzato un remake[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema