Varanosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Varanosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Varanosaurus.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Synapsida
Ordine Pelycosauria
Sottordine Eupelycosauria
Famiglia Varanopseidae
Genere Varanosaurus

Il varanosauro (gen. Varanosaurus) è un rettile fossile vissuto nel Permiano inferiore in Nordamerica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il suo aspetto doveva essere molto simile a quello di un varano (come suggerisce il nome) lungo circa 1,5 metri, ma il cranio sinapsideo hanno portato i paleontologi a considerarlo un membro primitivo del gruppo dei pelicosauri. Il corpo era lungo e basso, sorretto da zampe artigliate poste ai suoi lati. La coda era molto lunga mentre il cranio, contrariamente quello di altri pelicosauri, era piuttosto basso, munito di piccoli denti aguzzi. Erano presenti, inoltre, due paia di lunghi denti caniniformi particolarmente appuntiti.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

Le sue prede dovevano essere piccoli rettili e anfibi dell'epoca, e le sue abitudini dovevano essere strettamente terrestri, al contrario di quelle del contemporaneo Ophiacodon (in gran parte semiacquatico), anche se i due animali potrebbero anche essere vissuti nello stesso habitat.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Palmer, D., ed (1999). The Marshall Illustrated Encyclopedia of Dinosaurs and Prehistoric Animals. London: Marshall Editions. p. 187.
rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili