Vanikoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isole Vanikoro
ISS006-E-40032vanikoro.PNG
Vanikoro vista dalla Nasa
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Pacifico
Coordinate11°39′S 166°54′E / 11.65°S 166.9°E-11.65; 166.9Coordinate: 11°39′S 166°54′E / 11.65°S 166.9°E-11.65; 166.9
ArcipelagoIsole Salomone
Superficie173 km²
Isole principaliBanie
Altitudine massima923 m s.l.m.
Classificazione geologicavulcaniche
Geografia politica
StatoIsole Salomone Isole Salomone
Demografia
Abitanti800
Cartografia
Mappa di localizzazione: Isole Salomone
Isole Vanikoro
Isole Vanikoro
LocationSolomonIslands.png
voci di isole delle Isole Salomone presenti su Wikipedia

Le isole Vanikoro (chiamate anche isole Vanikolo) sono un gruppo di isole facenti parte delle Isole di Santa Cruz, a loro volta contenute nell'arcipelago di Salomone. L'isola maggiore è Banie, le altre isole sono Tevai, Manieve, Nomianu e Nanuga. La superficie ricoperta complessivamente dalle isole Vanikoro è di circa 173 km² mentre la popolazione si aggira sugli 800 abitanti.

Sulle sue scogliere coralline nel 1788 naufragò il navigatore Jean-François de La Pérouse; ma solo trent'anni dopo furono ritrovati i resti del naufragio.

Emilio Salgari, nel terzo capitolo del romanzo d'avventura Un dramma nell'Oceano Pacifico, descrive l'isola come popolata dai più brutti e feroci abitanti delle isole Salomone e dediti all'antropofagia.

Nel famoso romanzo dello scrittore francese Jules Verne, intitolato "Ventimila leghe sotto i mari", gli avvenimenti del naufragio di La Pérouse vengono narrati dal protagonista Pietro Aronnax al capitano Nemo, mentre quest'ultimo gli rivela la verità sull' enigmatica sorte di La Pérouse stesso. Tutto ciò viene raccontato nel 19° capitolo del romanzo, intitolato per l'appunto "Vanikoro".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]