Università di Mostar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università di Mostar
Sveučilište u Mostaru
University of Mostar Rectorate Building.jpg
Ubicazione
StatoBosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
CittàMostar
Dati generali
Nome latinoUniversitas Studiorum Mostariensis
Fondazione1977
Tipopubblica
Facoltà10
RettoreLjerka Ostojić
Studenti16 000
Dipendenti1 000
AffiliazioniEUA, Balkan Universities Network
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università di Mostar (Croato: Sveučilište u Mostaru; Latino: Universitas Studiorum Mostariensis) è la seconda più grande università della Bosnia ed Herzegovina, stabilita nel 1977 nella città di Mostar come Università Džemal Bijedić di Mostar, in onore del primo ministro jugoslavo Džemal Bijedić, e rinominata nel 1992 durante la guerra in Bosnia. L'Università di Mostar ha 10 facoltà e una accademia di belle arti.[1]

Le radici dell'Università di Mostar risalgono al 1895, quando venne stabilita una facoltà teologica francescana. Nel 1950, una scuola di formazione per educatori superiori iniziò i suoi lavori in città. Le fece seguito una scuola tecnica superiore nel 1959, una scuola tecnica per l'agricoltura nel 1960, e i dipartimenti delle facoltà di legge e di economia. L'Università venne stabilità ufficialmente nel 1977. Durante la guerra croato-bosniaca nel 1992-94, l'Università venne ridenominata Sveučilište u Mostaru (usando il termine tipico croato anziché bosniaco) ed adottò la lingua croata come ufficiale, mentre i professori di cultura musulmana lasciarono l'istituzione per (ri)fondarne una con il vecchio nome di Università Džemal Bijedić di Mostar, negli edifici dell'ex caserma dell'esercito jugoslavo a Mostar Est. Le due università hanno ricominciato a cooperare a seguito dell'introduzione del processo di Bologna.

L'Università di Mostar partecipa alla Conferenza dei rettori della Bosnia ed Erzegovina, ed è anche membro associato della Conferenza croata dei rettori. Il sigillo dell'università mostra l'edificio del monastero francescano.

L'Università di Mostar ha circa 16.000 studenti, il che ne fa la seconda università in Bosnia ed Erzegovina dopo l'Università di Sarajevo nella capitale.[2] Attraverso gli anni, l'Università di Mostar ha visto una rapida crescita del numero degli studenti: da 6.256 nel 2006/07,[3] a 16.000 nel 2014/15.[2] Anche il numero di studenti stranieri è cresciuto, di cui la maggioranza dalla vicina Croazia. Nel 2008/09 c'erano 292 studenti croati, nel 2012/13 644.[4] Nel 2014/15, gli studenti croati compongono il 17% del corpo studentesco.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (HR) Počela nova akademska godina za 16 000 studenata Sveučilišta u Mostaru, Grad Mostar, 1º ottobre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2014).
  2. ^ a b c (HR) Jurica Gudelj, Nova akademska godina: U Mostaru više od 21.000 studenata, in Oslobođenje, 4 agosto 2014. URL consultato il 16 dicembre 2014.
  3. ^ (HR) Na Sveučilištu u Mostaru broj studenata se povećava iz godine u godinu!, Portal Herceg-Bosna, 5 marzo 2010. URL consultato il 16 dicembre 2014.
  4. ^ (HR) Andrea Barać, Sveučilište u Mostaru: Za nas Hrvati nisu strani studenti, Srednja.hr, 15 marzo 2013. URL consultato il 16 dicembre 2014.
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0741 1142