Unione delle Terre di Mezzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione delle Terre di Mezzo
unione di comuni
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione Puglia-Stemma it.png Puglia
Provincia Provincia di Lecce-Stemma.png Lecce
Amministrazione
Capoluogo Botrugno
Presidente Salvatore Puce
Data di istituzione 19 settembre 2001
Territorio
Coordinate
del capoluogo
40°04′00″N 18°19′00″E / 40.066667°N 18.316667°E40.066667; 18.316667 (Unione delle Terre di Mezzo)Coordinate: 40°04′00″N 18°19′00″E / 40.066667°N 18.316667°E40.066667; 18.316667 (Unione delle Terre di Mezzo)
Abitanti 16 473
Comuni Botrugno, Giuggianello, San Cassiano, Nociglia, Surano, Sanarica, Supersano
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Unione delle Terre di Mezzo – Mappa
Sito istituzionale

L'unione dei Comuni delle Terre di Mezzo[1] nasce il 19 settembre del 2001 e conta, in base all’ultimo censimento Istat, una popolazione di 16.473 abitanti.

Unisce i Comuni di Botrugno, Giuggianello, San Cassiano, Nociglia, Surano, Sanarica e Supersano, in provincia di Lecce.

I sette Comuni si trovano nel Salento meridionale, sul versante est del così detto tacco d’Italia nell'entroterra salentino, ma non distanti dalle coste adriatiche e ioniche.

Le finalità e i servizi accentrati sono indicati nell'apposito statuto[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali" art. 32
  2. ^ http://www.unioneterredimezzo.le.it/statuto.php Statuto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]