Turismo (automobile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il termine turismo descrive una tipologia di autoveicoli che era comune all'inizio del XX secolo.

Una Mercedes Simplex del 1904. Un esempio di vettura “turismo”
Una Studebaker Big Six del 1920. Un altro esempio di vettura “turismo”

Si definisce “turismo” un'autovettura aperta che poteva ospitare cinque o più passeggeri[1]. Le vetture turismo potevano avere due o quattro porte. Spesso, la linea di cintura era abbassata per fornire ai modelli un carattere più sportivo, ed era presente un tettuccio ripiegabile[2]. Il motore dei primi esemplari di vettura turismo era montato anteriormente o centralmente. Questo tipo di autovettura evolse poi nelle moderne berline.

Le vetture turismo erano popolari all'inizio del XX secolo, e rappresentavano un'alternativa alle runabout ed alle roadster. A metà degli anni dieci, negli Stati Uniti, le vetture turismo evolsero in vari tipi di carrozzeria. La più comune fu la turismo quattro porte. La maggior parte di Ford Model T prodotte dal 1908 al 1927 erano delle turismo a tre o quattro porte. In termini percentuali, le turismo 5 passeggeri rappresentavano per la Ford il 44% delle Model T vendute.

La popolarità delle vetture turismo cominciò a calare nei primi anni venti, quando il compartimento passeggeri chiuso diventò meno costoso e quindi più abbordabile. Di conseguenza, le vendite delle vetture chiuse iniziarono a superare quelle delle vetture aperte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jess Stein, The Random House College Dictionary, New York, Stati Uniti d’America, Random House, 1975, p. 1.389, ISBN 0-394-43600-8.
  2. ^ (EN) Pedr Davis, The Macquarie Dictionary of Motoring, Sydney, Australia, Macquarie Library, 1986, p. 485, ISBN 0-949757-35-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4345362-4
  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili