Tuber uncinatum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tuber uncinatum
Tuber uncinatum.JPG
Tuber uncinatum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Ascomycota
Sottodivisione Pezizomycotina
Classe Pezizomycetes
Ordine Pezizales
Famiglia Tuberaceae
Genere Tuber
Specie T. uncinatum
Nomenclatura binomiale
Tuber uncinatum
Chatin, 1892
Caratteristiche morfologiche
Tuber uncinatum
Cappello no disegno.png
Cappello no
Smooth icon.png
Imenio liscio
No gills icon.svg
Lamelle no
Brown spore print icon.png
Sporata marrone
ND icona.png
Velo ND
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Foodlogo.svg
Commestibile

Il Tuber uncinatum Chatin è molto simile al Tuber aestivum (Vitt.) di cui alcuni autori lo ritengono una varietà.

Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Corpo fruttifero[modifica | modifica wikitesto]

Peridio[modifica | modifica wikitesto]

Con verruche non striate trasversalmente.

Gleba[modifica | modifica wikitesto]

Più scura di quella del T. aestivum, quasi color cioccolato negli esemplari maturi.

Odore
più forte e gradevole di quello del T. aestivum
Sapore
più marcato di quello del T. aestivum

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Spore
con reticolo più sviluppato rispetto al T. aestivum, spesso due volte maggiore, con alveoli con bordi ricurvi ad uncino.
Aschi

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Fungo ipogeo, micorrizico, matura in autunno, da ottobre a dicembre, nei boschi di latifoglie, su terreni prevalentemente argillosi o ricchi di humus.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Ottima.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal latino uncinatum = uncinato, per le creste delle spore che appaiono a forma di uncino.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica wikitesto]

  • Tuber aestivum var. uncinatum (Chatin) I.R. Hall, P.K. Buchanan, Wang{?} & Cole, (1998)
  • Tuber blotii var. uncinatum (Chatin) Bon, Docums Mycol. 17(no. 67): 13 (1987)

Nomi comuni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia