Truls Mørk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Truls Mørk
Mørk, Marriner, Orquesta Nacional de España, Auditorio Nacional, Madrid, 1 de febrero de 2015.jpg
Mørk a Madrid nel 2015
Nazionalità Norvegia Norvegia
Genere Musica classica
Periodo di attività musicale 1979 – in attività
Strumento violoncello
Sito ufficiale

Truls Olaf Otterbech Mørk (Bergen, 25 aprile 1961) è un violoncellista norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bergen, è figlio di un violoncellista e di una pianista. Ha iniziato a suonare grazie al padre e all'età di 17 anni ha studiato in Svezia. È stato allievo di Frans Helmerson, Heinrich Schiff e Natalia Schakowskaya. Nel 1982 è diventato il primo artista scandinavo dal 1966 a vincere il Concorso internazionale Čajkovskij in Russia. Nel 1986 ha vinto il Naumburg Competition di New York.[1] Negli anni '80 e '90 ha eseguito tournée in tutto il mondo con la Oslo Filarmonica. Inoltre ha suonato con importanti orchestre di tutto il mondo. Nel 1991 viene premiato con lo Spellemannprisen nella categoria musica da camera assieme a Håkon Austbø per le interpretazioni di Franck, Chausson, Debussy e Poulenc. Ha ricevuto altri Spellemannprisen nella categoria musica orchestrale per le interpretazioni dei concerti per violoncello: nel 1992 per quello di Joseph Haydn, nel 1993 per quello di Dvorák e nel 1995 quello di Shostakovich.

Suona un raro violoncello Esquire di Domenico Montagnana del 1723.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN115510609 · ISNI: (EN0000 0001 1497 2562 · LCCN: (ENn88641734 · GND: (DE124173225 · BNF: (FRcb13922930f (data)