Troubleshooting

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con l'espressione inglese troubleshooting ("eliminazione del problema") si intende un processo di ricerca logica e sistematica delle cause di un problema su un prodotto o processo affinché possa essere risolto, il sistema torni ad essere nuovamente operativo e il malfunzionamento/guasto non si ripresenti più.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È necessario nello sviluppo e nel mantenimento di sistemi complessi, in cui i sintomi dei possibili problemi possono avere a monte diverse cause differenti. Il troubleshooting è usato ad esempio in ingegneria, in elettronica, in informatica e nello sviluppo del software - dove è più corretto parlare di debug -, nella gestione delle reti e in medicina diagnostica.

Il troubleshooting consiste inizialmente nell'identificazione del malfunzionamento e quindi in una ricerca della sua causa attraverso un processo di eliminazione progressiva delle possibili cause conosciute.

I malfunzionamenti "intermittenti" sono difficili da diagnosticare.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]