Triarthrus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Triarthrus
Triarthrus becki.jpg
Ricostruzione di Triarthrus becki
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Classe Trilobita
Ordine Ptychopariida
Famiglia Olenidae
Genere Triarthrus

Il triartro (gen. Triarthrus) è un artropode estinto appartenente ai trilobiti. Visse nell'Ordoviciano superiore (circa 470 milioni di anni fa); i suoi resti fossili sono stati ritrovati in gran parte del mondo, in particolare in Nordamerica e in Scandinavia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo di questa piccola trilobite, lunga in media 4 centimetri, era decisamente allungato e stretto; la sua lunghezza era circa il doppio della larghezza. Il cephalon era molto ampio e largo, con una glabella vagamente rettangolare e dotata di due coppie di solchi profondi. Il torace, costituito da numerosi segmenti, non presentava spine genali; il pigidio era invece molto corto. Tra le specie più note di triartro sono da ricordare Triarthrus becki e T. eatoni, entrambe provenienti dagli Stati Uniti.

Triarthrus eatoni - Vista ventrale.

Fossili[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni fossili eccezionali di triartro preservano le parti molli dell'animale; questi resti permisero agli studiosi di conoscere i dettagli dell'anatomia dei trilobiti, fino a quel momento noti solo per il solo esoscheletro rigido. Questi fossili, noti principalmente a Rome (nello Stato di New York), si sono formati perché le carcasse degli organismi furono ricoperte da un sottile strato di pirite nel corso delle prime fasi di seppellimento; questo strato ha permesso la conservazione di strutture come branchie, zampe, antenne e sistema digestivo. Triarthrus è tuttora usato come esempio sui libri scientifici per illustrare la fisiologia dei trilobiti.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il triartro è considerato l'ultimo rappresentante della famiglia degli olenidi (Olenidae), il cui rappresentante più noto è Olenus del Cambriano. Questa famiglia molto diffusa apparteneva all'ordine degli pticopariidi (Ptychopariida), un gruppo di trilobiti arcaici ma con alcune caratteristiche già evolute.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cisne, John L. 1975. Anatomy of Triarthrus and the relationships of the Trilobita. Fossils & Strata Volume 4, pp. 45–63
  • Brett, Carleton, et al, Trilobites of New York. Rochester: Rochester University Press, 2003.