Tredicesima mensilità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La tredicesima mensilità (più comunemente conosciuta come tredicesima), in origine conosciuta anche come gratifica natalizia, è una mensilità aggiuntiva natalizia erogata come retribuzione ai lavoratori dipendenti di numerosi paesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già nel periodo precedente l’ascesa del Fascismo, era uso degli imprenditori elargire gratifiche economiche ai loro impiegati nel periodo natalizio per meglio motivarli.

Nel Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro del 1937 venne quindi introdotta una "gratifica natalizia”. La mensilità in più era stata destinata ai soli impiegati del settore dell'industria e non, ad esempio, agli operai dello stesso settore. Quest’ultimo, con il predetto CCNL, si videro aumentare le ore di lavoro giornaliero fino a 10, e 12 con gli straordinari non rifiutabili.

Ma la vera e propria nascita della Tredicesima Mensilità avvenne con l'accordo interconfederale per l'industria del 27 ottobre 1946, essa fu poi poi estesa a tutti i lavoratori con il decreto 1070/1960 del presidente della Repubblica (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Decreto del Presidente della Repubblica del 28 Luglio 1960, n. 1070).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Viene erogata in busta paga nel mese di dicembre ai lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato o indeterminato, nel periodo antecedente alle festività natalizie.
Essendo antecedente al periodo natalizio riveste una grande importanza sull'andamento dei consumi nel mese di dicembre e sulle spese per i regali.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4189433-9