Trdelník

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trdelník
SkalickyTrdelnik.JPG
Alcune fette di trdelník
Origini
Altri nomitrdlo, trozkol, manicotto di Boemia
Luoghi d'origineUngheria Ungheria
Slovenia Slovenia
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principali
  • farina
  • latte
  • uova
  • burro
  • zucchero

Il trdelník, anche detto trdlo, trozkol, noto in Italia anche come manicotto di Boemia, è un tipico dolce della cucina ungherese[1] e slovacca.[2] La versione della città slovacca di Skalica (Skalický trdelník) venne registrata nel dicembre del 2007 come marchio IGP (indicazione geografica protetta) dell’Unione europea.[3]

Un cesto di trdelník
Video della preparazione dei trdelník

L'impasto è una sorta di pane dolce che prima della cottura viene modellato come un lungo filoncino di raggio circa un centimetro e arrotolato attorno a un bastone metallico. Successivamente il composto attorno al bastone viene abbondantemente cosparso di zucchero e cannella. Il bastone viene poi messo a cuocere in uno speciale forno con un meccanismo che lo fa ruotare in modo che la cottura sia uniforme. A cottura ultimata, lo zucchero si è sciolto dorando il trdelník e creando una colorita e croccante patina sul dolce.

Seppure sia entrato nell'immaginario di molti quale dolce tradizionale della città di Praga, ciò non corrisponde alla realtà. Esso ha fatto la sua comparsa nella capitale ceca solo con la crescita esponenziale del settore turistico. Per i cechi, il trdelník altro non è che una sorta di attrazione culinaria per i visitatori stranieri.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (CS) J. S. Menšik, Moravské národní pohádky a pověsti, Odeon, 1983. URL consultato il 6 settembre 2020.
  2. ^ (CS) České Museum (Prag), Časopis Českého Musea, Musea, 1848. URL consultato il 6 settembre 2020.
  3. ^ EUR-Lex - 52007XC0421(02) - EN - EUR-Lex, su eur-lex.europa.eu. URL consultato il 2 giugno 2020.
  4. ^ Ricette di Natale: il “Manicotto di Boemia”, dolce tipico di Praga, su I Sentieri del Mondo. URL consultato il December 18, 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]