Tom Thabane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thomas Motsoahae "Tom" Thabane
Tom Thabane.jpg

Primo ministro del Lesotho
Durata mandato 16 giugno 2017 –
19 maggio 2020
Monarca Letsie III
Predecessore Pakalitha Mosisili

Durata mandato 8 giugno 2012 –
17 marzo 2015
Monarca Letsie III
Predecessore Pakalitha Mosisili
Successore Pakalitha Mosisili

Dati generali
Partito politico Convenzione di Tutto il Basotho
Università Università del Sudafrica

Thomas Motsoahae Thabane Thabane, noto più semplicemente come Tom Thabane, (Maseru, 28 maggio 1939), è un politico lesothiano, attuale Primo ministro del Regno del Lesotho dal giugno 2017; aveva già ricoperto tale carica dal giugno 2012 al marzo 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Thabane ha prestato servizio nel governo del Primo Ministro Pakalitha Mosisili dal 1998 al 2006; all'epoca, era membro del governo per il Lesotho Congress for Democracy (LCD), ma nel 2006 si è separato dall'LCD e ha lanciato l'ABC (All Basotho Convention), di cui è diventato il leader. Dopo più di cinque anni di opposizione, ha creato una coalizione di 12 partiti sulla scia delle elezioni parlamentari del maggio 2012 ed è stato nominato Primo Ministro.

Alle elezioni parlamentari del febbraio 2015, il suo governo è stato democraticamente rimosso dal potere da una coalizione a sette partiti guidata dal suo rivale e predecessore, Pakalitha Mosisili. Due mesi dopo, Thabane fuggì in Sudafrica con altri due leader dell'opposizione, sostenendo che le loro vite erano in pericolo; al loro ritorno in Lesotho il 12 febbraio 2017 parteciparono a un voto parlamentare di sfiducia del primo ministro Mosisili, che riportò al potere Thabane.

Il 16 gennaio 2020 - in concomitanza con la richiesta della polizia di interrogarlo nell'ambito delle indagini sull'assassinio della sua prima moglie, per il quale è sospettata la sua seconda moglie - ha preannunciato la volontà di presentare le dimissioni[1], che attuerebbe in luglio. Ciò nondimeno, ha cercato di sospendere l'operatività del Parlamento e di invocare l'immunità penale in quanto primo ministro: la prima decisione è stata capovolta dalla Corte costituzionale, che nella veste di Alta Corte sarà chiamata a decidere anche sulla seconda[2].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce del Real Ordine di Francesco I (Casa di Borbone-Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce del Real Ordine di Francesco I (Casa di Borbone-Due Sicilie)
— 8 ottobre 2013[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro del Lesotho Successore Coat of arms of Lesotho.svg
Pakalitha Mosisili 8 giugno 2012 - 17 marzo 2015 Pakalitha Mosisili I
Pakalitha Mosisili dal 16 giugno 2017 in carica II
Controllo di autoritàVIAF (EN7999159035179201380007 · GND (DE1210712202