Thomas Urquhart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Urquhart di Cromarty

Thomas Urquhart di Cromarty (Cromarty, 1611Cromarty, 1660) è stato uno scrittore scozzese.

Viaggiatore, nel 1641 pubblicò Epigrammi e nel 1645 Trissotetras, opera di trigonometria non completamente compresa dai contemporanei.

Sostenitore di Carlo I d'Inghilterra, fu rinchiuso nella Torre di Londra da Oliver Cromwell nel 1651. Gli anni seguenti furono caratterizzati da opere cronologiche o scientifiche, come Pantochronocanon (1652), Ekskubalauron e Logopandecteision (1653), suo capolavoro.

Nel 1653 tradusse dal francese il Gargantua e Pantagruele di François Rabelais.

Nel 1660 morì per eccesso di risa dopo aver saputo dell'ascesa al trono di Carlo II d'Inghilterra.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Huntington Brown, Rabelais in English Literature, Routledge, 1968, p. 126, ISBN 0-7146-2051-3.
  2. ^ The History of Scottish Poetry, Edmonston & Douglas, 1861, p. 539.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Urquhart, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autorità VIAF: (EN61540558 · LCCN: (ENn50045795 · ISNI: (EN0000 0001 1065 3484 · GND: (DE118803557 · BNF: (FRcb118877526 (data) · NLA: (EN35574052 · CERL: cnp01316303
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie