The Sealed Room

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Sealed Room
Titolo originaleThe Sealed Room
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1909
Durata11 min.
237 metri - split reel
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Generedrammatico
RegiaDavid W. Griffith
Soggettodal racconto The Cask of Amontillado (Il barile di Amontillado, 1846) di Edgar Allan Poe e da La Grande Breteche di Honoré de Balzac
SceneggiaturaFrank E. Woods
Casa di produzioneBiograph Company
FotografiaG.W. Bitzer
Interpreti e personaggi

The Sealed Room è un cortometraggio muto del 1909 diretto da David W. Griffith. Prodotto e distribuito dalla Biograph Company, il soggetto del film è ispirato alla La Grande Breteche di Honoré de Balzac e al romanzo Il barile di Amontillado di Edgar Allan Poe.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il re fa costruire un nido d'amore per lui e la sua concubina. Ma lei, infedele, lo tradisce con il trovatore di corte proprio nella stanza nascosta che doveva essere il regno dell'amore regale. Il sovrano, scoperto il tradimento, fa chiudere l'unica porta di entrata della stanza mentre i due amanti sono ancora dentro, murati vivi dalla collera del re.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Biograph Company.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Biograph Company, il film - un cortometraggio di undici minuti - uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 2 settembre 1909. Copie del film sono conservate negli archivi del Museum of Modern Art e della Library of Congress[1].

Il 10 dicembre 2002 la Kino International lo ha distribuito in DVD, inserito in un'antologia dal titolo Griffith Masterworks: Biograph Shorts (1908-1914) contenente alcuni film di Griffith per un totale di 362 minuti[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema