The Golden Chance

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Golden Chance
The Golden Chance - newspaperad - 1916.jpg
Pubblicità su quotidiano (20 febbraio 1916)
Titolo originaleThe Golden Chance
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1915
Durata59 min circa (1.608 metri - 6 rulli)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaCecil B. DeMille
SoggettoCecil B. DeMille
SceneggiaturaJeanie Macpherson
ProduttoreCecil B. DeMille
Casa di produzioneJesse L. Lasky Feature Play Company
FotografiaAlvin Wyckoff
MontaggioCecil B. DeMille
ScenografiaWilfred Buckland
Interpreti e personaggi

The Golden Chance è un film muto del 1915 diretto da Cecil B. DeMille. Nel 1921, DeMille ne fece un remake con Forbidden Fruit.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mary, sposata a un alcolizzato, per vivere, è costretta a cercarsi un lavoro: lo trova dalla ricca signora Hilary che la prende come sarta. Colpita dalla sua grande bellezza, la signora le fa indossare dei magnifici vestiti e le chiede di fingersi nubile con il giovane Roger Manning, un milionario che il signor Hilary vuole trattenere in città per motivi di lavoro. Quando Steve, il marito scioperato di Mary, scopre che la moglie si è innamorata di un altro, pensa di mettere a frutto la cosa ricattando Manning. Il suo piano però fallisce e, per vendicarsi, decide di uccidere il rivale. Durante la lotta che ne segue, Roger ha la meglio su Manning che, fuggendo, viene colpito e ucciso dalla polizia. Ora i due innamorati sono liberi: ma entrambi pensano con tristezza a quello che è venuto a costare il loro amore.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Cecil B. DeMille per la Jesse L. Lasky Feature Play Company con un budget stimato in 18.711 dollari. Venne girato dal 26 ottobre al 26 novembre 1915.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Paramount Pictures (con il nome Famous Players-Lasky Corporation), il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 30 dicembre 1915. A fronte a un costo di 18.711 dollari, il film incassò negli Stati Uniti 83.504 dollari[1]. Copia del film viene conservata negli archivi dell'International Museum of Photography and Film at George Eastman House[2].

Il 25 ottobre 2005, l'Image Entertainment ha distribuito il film in DVD in una versione di 73 minuti insieme a Don’t Change Your Husband[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press 1988 ISBN 0-520-06301-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema