The Big Trail

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Big Trail
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1930
Durata 125 min (versione 35 mm)

158 min (versione 70 mm)
120 min (stampa FMC Library)

122 min (stampa TMC)
Dati tecnici B/N
rapporto: 1.20 : 1 (versione 35 mm)
2.10 : 1 (versione 70 mm)
Genere avventura, western, sentimentale
Regia Raoul Walsh
Louis R. Loeffler (non accreditato)
Soggetto Hal G. Evarts
Raoul Walsh (contributi, non accreditato)
Sceneggiatura Marie Boyle, Jack Peabody, Florence Postal
Produttore Winfield R. Sheehan (non accreditato)
Fotografia Lucien N. Andriot (versione 35 mm)
Arthur Edeson (versione 70 mm)
Montaggio Jack Dennis
Musiche R.H. Bassett, Peter Brunelli, Alfred Dalby, James F. Hanley, Arthur Kay, Robert Martin, Raymond McKee, Jack Virgil
Costumi Sam Benson (guardaroba, non accreditato)
Trucco Jack Dawn, Louise Sloane
Interpreti e personaggi

The Big Trail è un film del 1930 diretto Raoul Walsh e, non accreditato, Louis R. Loeffler.

Nel 2006 è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lo scout Breck Coleman si trova a condurre una carovana di pionieri attraverso i selvaggi territori dell'Oregon alla ricerca di nuove terre da colonizzare. Il viaggio è lungo e pericoloso e molti ostacoli sorgono lungo il percorso: tormente di neve, attacchi degli indiani, l'attraversamento dei fiumi.. Brek, innamorato di Ruth Cameron, sta quasi per perderla in favore di Bill Thorpe. Questi, spinto da Red Flack, cerca di uccidere Breck ma non ci riesce, venendo invece colpito lui. Breck, che è ormai convinto che l'assassino del suo socio sia proprio Red, riuscirà alla fine a vendicarlo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Contemporaneamente alla versione statunitense vennero girate, con attori differenti, la versione italiana dal titolo Il grande sentiero (distribuito in Italia nel 1931, con Franco Corsaro e Luisa Caselotti protagonisti), quella francese dal titolo La Piste des géants, quella tedesca dal titolo Die Große Fahrt e quella spagnola intitolata La Gran jornada.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Fu distribuito nelle sale statunitensi il 1º novembre 1930 dopo essere stato presentato in prima a New York il 24 ottobre[3]. In Italia la versione statunitense non uscì nei cinema; è stata proiettata a Bologna nel giugno 2012 nella manifestazione Il Cinema Ritrovato organizzata dalla Cineteca di Bologna, in lingua originale sottotitolata.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema