Tengku Muhammad Ismail

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tengku Muhammad Ismail
Yang di-Pertuan Muda di Terengganu
In carica dal 12 gennaio 2006
Predecessore Tengku Ahmad
Nome completo Tengku Muhammad Ismail ibni Sultan Mizan Zainal Abidin
Nascita Istana Nur Nadhira, Kuala Terengganu, 1º marzo 1998 (20 anni)
Padre Mizan Zainal Abidin di Terengganu
Madre Tuanku Nur Zahirah
Religione Musulmano sunnita

Tengku Muhammad Ismail ibni Sultan Mizan Zainal Abidin (Kuala Terengganu, 1º marzo 1998) è un principe malese, Tengku Mahkota di Terengganu dal 12 gennaio 2006 e reggente del sultanato dal 2006 al 2011.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tengku Muhammad Ismail è nato all'Istana Nur Nadhira di Kuala Terengganu il 1º marzo 1998 ed è il primo figlio maschio dell'allora erede al trono Tengku Mizan Zainal Abidin e di sua moglie Tuanku Nur Zahirah.[1] Suo padre è asceso al trono poco dopo la sua nascita.

Il 12 gennaio 2006 è stato nominato erede apparente con il titolo di Yang di-Pertuan Muda.[2]

Qualche settimana prima di entrare in carica come Yang di-Pertuan Agong, il 12 novembre 2006, suo padre lo ha nominato reggente.[3] A causa della giovane età del figlio ha istituito un consiglio consultivo di reggenza per esercitare le sue funzioni. I membri del consiglio erano Raja Tengku Baderulzaman, fratello minore del sultano, Raja Tengku Sulaiman Sultan Ismail, zio del sovrano e Abdul Kadir Sulaiman, giudice della Corte federale. È stato investito ufficialmente il 12 dicembre successivo presso l'Istana Maziah di Kuala Terengganu.[4]

Come reggente, ha presieduto il giuramento del Menteri Besar Ahmad Said dopo le elezioni generali del 2008.[5]

Dopo aver raggiunto i dodici anni, il baligh, l'età della pubertà e della responsabilità per i musulmani, il 30 agosto del 2010 si è formalmente insediato come reggente durante una cerimonia all'Istana Maziah. Essendo impegnato all'estero per studi è stato istituito un consiglio di reggenza e rappresentanza per svolgere le proprie funzioni di reggente. Il consiglio era composto da Tengku Mustaffa Kamel, fratello del sultano, e dai già menzionati Tengku Sulaiman e Abdul Kadir Sulaiman.[6]

Interessi[modifica | modifica wikitesto]

Come suo padre, Tengku Muhammad Ismail pratica l'ippica e ha partecipato a eventi internazionali. Nel giugno del 2010 si è posizionato al secondo posto nella 90 km di RTES/D'Armor French Open a Corlay.[7]

Onorificenze[8][9][modifica | modifica wikitesto]

Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare di Terengganu - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare di Terengganu
— 12 dicembre 2006
Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Terengganu - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Terengganu
— 14 dicembre 2011[10][11][12]
Cavaliere Gran Compagno dell'Ordine del Sultano Mizan Zainal Abidin di Terengganu - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Compagno dell'Ordine del Sultano Mizan Zainal Abidin di Terengganu

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chok Suat Ling e Rosli Zakaria, Selangor and Terengganu Sultans' profiles, in New Straits Times, 28 febbraio 1999, National p. 3.
  2. ^ 8-year-old prince made the regent, in New Straits Times, 13 dicembre 2006, Local p. 7.
  3. ^ Eileen Ng, People's welfare comes first, in New Straits Times, 4 giugno 2011, p. 1.
  4. ^ Sultan Mizan moved to tears at ceremony, in The Star, 13 dicembre 2006. URL consultato l'8 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2009).
  5. ^ Ahmad to unveil line-up this week, in New Straits Times, 31 marzo 2008, Local p. 2.
  6. ^ Tengku Muhammad dimasyhur Pemangku Raja Terengganu, su Utusan Malaysia, 31 agosto 2010. URL consultato il 19 dicembre 2011.
  7. ^ Equestrian: Terengganu regent rides high [collegamento interrotto], in New Straits Times, 23 giugno 2010. URL consultato l'8 giugno 2011.
  8. ^ Royal Ark
  9. ^ [1], Mention "DKT" of "Royal Ark Terengganu p.13" is erroneous.
  10. ^ Immagine
  11. ^ Immagine
  12. ^ Immagine Archiviato il 28 agosto 2013 in Archive.is.