Tassilo Fürstenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Principe Tassilo von Fürstenberg
Principe Tassilo Von Fürstenberg.
Stemma
Investitura per nascita
Predecessore carica istituita
Successore carica abolita
Nome completo Tassilo Egon Maria Karl Georg Leo Fürst zu Fürstenberg
Trattamento Sua Altezza
Nascita Bruxelles, 20 giugno 1903
Morte Strobl, 15 luglio 1987
Dinastia Fürstenberg
Padre Principe Karl Emil von Fürstenberg
Madre Principessa Marie Festetics von Tolna
Consorte Clara Agnelli, Principessa von Fürstenberg
Figli Principe Egon von Fürstenberg
Principessa Ira von Fürstenberg
Principe Sebastien von Fürstenberg
Religione Cattolica

Tassilo Egon Maria Karl Georg Leo Fürst zu Fürstenberg (Bruxelles, 20 giugno 1903Strobl, 15 luglio 1987) è stato un principe e giornalista tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tassilo Fürstenberg era figlio di Karl Emil Fürstenberg (1867-1945), secondo nato della casata dei principi Fürstenberg, originari della Foresta Nera (regione meridionale della Germania) e della principessa Marie Festetics von Tolna (1881-1953), figlia di una delle famiglie più illustri e ricche d'Ungheria e sorellastra per parte di madre di Luigi II, principe di Monaco.

Nacque a Bruxelles nel 1903 e crebbe nelle varie deputazioni del padre, diplomatico alle dipendenze dell'Impero austro-ungarico ed ambasciatore d'Austria presso i regnanti di Spagna, nel corso della prima guerra mondiale.

Alla fine della guerra, si trasferì presso il nonno materno, nel castello di Keszthely, sul lago Balaton. Per la sua formazione, questo periodo ebbe grande importanza: imparò l'ungherese, adattandosi ad un mondo quasi medioevale. In seguito alla rivoluzione di Béla Kun il 21 marzo 1919 ed al governo dei Soviet, rientra in Austria dal padre che si era ritirato nella residenza di Strobl, nel Salzkammergut, dove completò i suoi studi.

Successivamente emigrò in America lavorando come impiegato in un giornale sino al 1929, quando la borsa valori di Wall Street crollò e Tassilo fu costretto a tornare in Austria, dove creò un'agenzia di caccia procurando le migliori battute di caccia del vecchio Impero Asburgico. Il nuovo lavoro lo rese autonomo e benestante, risollevando le finanze del ramo austriaco della famiglia Fürstenberg.

Nel 1937 conobbe Clara Agnelli, primogenita di Edoardo Agnelli, ereditiere della famosa famiglia di industriali italiani, gli Agnelli, che sposò a Torino il 19 novembre 1938.

Dal loro matrimonio nascono tre figli:

Dopo la separazione da Clara si risposa il 17 ottobre 1975 con Cecil Amelia Blaffer.

Tassilo Fürstenberg muore il 15 luglio 1989 a Strobl (Austria), dove viene sepolto nella cappella di famiglia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV: Fürstlich Fürstenbergischer Forstbetrieb, Allgemeine Forst Zeitschrift (AFZ), Sonderheft. 39. Jahrgang, Heft 25/26, 1984, ISSN 0002-5860 (WC · ACNP), 45 S.
  • Andres Wilts: „Ausgelöscht aus der Zahl der immediaten Reichsfürsten“. Die Mediatisierung und Neupositionierung des Fürstentums Fürstenberg 1806. In: Casimir Bumiller (Hrsg.): Adel im Wandel. 200 Jahre Mediatisierung in Oberschwaben. Katalog zur Ausstellung in Sigmaringen vom 13. Mai bis 29. Oktober 2006. Verlag Thorbecke, Ostfildern 2006, ISBN 978-3-7995-0216-0.
  • Vito Avantario: Die Agnellies - Die heimlichen Herrscher Italiens. Campus, Frankfurt 2002, ISBN 3-593-36906-0.
  • Giancarlo Galli, Gli Agnelli, il tramonto di una dinastia (Edizione 2003), Mondadori, Milano, ISBN 88-04-51768-9
  • Casa Agnelli, Marco Ferrante (giornalista), Mondadori, 2007

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie