TREVI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il consorzio che si è occupato della progettazione e costruzione dei treni ETR 500, vedi Consorzio TREVI.

TREVI è stata una cooperazione intergovernativa - o forum - di funzionari nazionali dei ministeri della Giustizia e degli Interni della Comunità Europea che è stata creata nel corso del Consiglio europeo tenutosi a Roma l'1 e 2 dicembre 1975. Ha cessato di esistere quando è stato integrato nel terzo pilastro "Giustizia e affari interni" (GAI) dell'Unione europea (UE) all'entrata in vigore del Trattato di Maastricht nel 1992.

La prima riunione di TREVI a livello di alti funzionari si è tenuta a Roma, dove si trova la famosa Fontana di Trevi: la riunione è stata presieduta da un olandese dal nome di Fonteijn (che si traduce in inglese come fontana). In realtà la dicitura TREVI secondo fonti francesi stava per "Terrorisme, Radicalisme, Extrémisme Violence et Internationale".

La creazione di TREVI è stata la risposta a diversi atti terroristici, in particolare la presa di ostaggi e il massacro accaduto durante i Giochi olimpici del 1972 a Monaco di Baviera e l'incapacità di Interpol in quel momento di assistere efficacemente i paesi europei nella loro lotta contro questi terroristi. Tuttavia, mentre TREVI inizialmente era destinato a coordinare le risposte alla lotta al terrorismo tra i governi europei, ha lentamente esteso la propria funzione a molte altre questioni di polizia transfrontaliera tra i membri della Comunità europea. Molte delle pratiche e gran parte della struttura dell'ex terzo pilastro della è stato fondato sulla base di TREVI.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]