Taishō Shinshū Daizōkyō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da T.D.)
Una pagina illustrata del I volume del Taishō Shinshū Daizōkyō

Il Taishō Shinshū Daizōkyō (大正新修大藏經, "Nuova edizione del canone buddhista nell'Era Taishō") è l'edizione moderna giapponese del Canone buddhista cinese, curata da Takakusu Junjirō (高楠順次郎, 1866–1945) e Watanabe Kaigyoku (渡辺海旭, 1872–1933). Stampata tra il 1924 e il 1935, durante l'Era Taishō, è l'edizione di riferimento per gli studiosi.

Il Taishō Shinshū Daizōkyō si compone di 85 volumi rilegati (ogni volume comprende circa mille pagine) che raccolgono 2.920 testi, a cui vanno aggiunti ulteriori 12 volumi contenenti le iconografie e tre volumi contenenti i cataloghi e le bibliografie, per complessivi 100 volumi.

Indice

Guida alla consultazione della edizione Taishō Shinshū Daizōkyō del Canone buddhista cinese[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione del Canone buddhista cinese, di riferimento per gli studiosi, è quella in 85 volumi di stile occidentale edita in Giappone (Tokyo, 1924-1929) e contenente 2.920 testi più 3.136 supplementi inaugurata durante il periodo Taishō, e detta comunemente Canone dell'Era Taishō (大正新脩大蔵經 Taishō Shinshū Daizōkyō). L'acronimo di questa edizione è "T.D." oppure "T". Generalmente se ci si riferisce ad un testo nella sua interezza, si cita, dopo l'acronimo, il numero della sezione del Canone in cui esso è inserito. Così se ci vogliamo riferire al Móhē Zhǐguān (摩訶止觀, Grande trattato di calma e discernimento di Zhiyi) lo segnaliamo come "T.D. 1911" dove il numero 1911 indica il numero della sezione. Se invece vogliamo segnalare solo la parte di un testo, ad esempio la biografia di Huisi che si trova nel Xùgāosēngzhuàn (續高僧傳), il quale corrisponde al T.D. 2060, lo indichiamo come "50.562b-564a", dove 50 si riferisce al volume del Taishō Shinshū Daizōkyō, mentre il testo interessato parte dalla colonna "b" della pagina 562 fino alla colonna "a" della pagina 564. Ci sono ventinove linee in ogni colonna di ogni pagina del Taishō Shinshū Daizōkyō, se la lettera indicante la colonna è seguita anche da un altro numero, ad esempio "50.562b3", questo numero, il "3", indica la linea.

Struttura del Taishō Shinshū Daizōkyō[modifica | modifica wikitesto]

Volumi 1–2: Āgama (Āhánbù 阿含部 Agon-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono quattro Āgama di alcune scuole del Buddhismo dei Nikāya che corrispondono ai primi quattro Nikāya della letteratura canonica in Pāli (Canone pāli).

Sezioni Volumi Testi n.
Āhánbù 阿含部 Agon-bu 1–2 1–151

Volumi 3–4: Avadāna (Běnyuánbù 本緣部 Hon'en-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono, tra gli altri, gli Avadāna, racconti delle vite antecedenti del Buddha Shakyamuni di derivazione Sarvāstivāda simili agli Jātaka del Canone pāli, ma con evidenti aggiunte Mahāyāna.

Sezione Volume Testi n.
Běnyuánbù 本緣部 Hon'en-bu 3–4 152–219


Volumi 5–8: Prajñāpāramitā (Bōrěbù 般若部 Hannya-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono i Prajñāpāramitāsūtra, sūtra di tradizione Mahāyāna. A questa classe appartengono il Sutra del Cuore e il Sutra del Diamante.

Sezione Volume Testi n.
Bōrěbù 般若部 Hannya-bu 5–8 220–261


Volume 9 (a): Saddharmapuṇḍarīkasūtra (Sutra del Loto) (Fǎhuābù 法华部 Hokke-bu)[modifica | modifica wikitesto]

È il volume del Sutra del Loto e di altri sūtra ad esso collegati.

Sezione Volume Testi n.
Fǎhuābù 法华部 Hokke-bu 9 262–277

Volumi 9 (b)-10: Avataṃsaka (Huāyánbù 华严部 Kegon-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene il Buddhavataṃsakasūtra e altri testi ad esso collegati.

Sezione Volumi Testi n.
Huāyánbù 华严部 Kegon-bu 9-10 278–309

Volumi 11-12 (a): Ratnakūţa (Bǎojībù 寶積部 Hōshaku-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene il Ratnakūṭasūtra e altri sūtra collegati, soprattutto di riferimento per le scuole della Terra Pura.

Sezione Volume Testi n.
Bǎojībù 寶積部 Hōshaku-bu 11-12 310–373

Volume 12 (b): Mahāparanirvāna (Nièpánbù 涅槃部 Nehan-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene diverse traduzioni del Mahāyāna Mahāparinirvāṇa-sūtra.

Sezione Volume Testi n.
Nièpánbù 涅槃部 Nehan-bu 12 374–396


Volume 13: Mahāsamnipāta (Dàjíbù 大集部 Daishū-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene il Mahāsamnipatasūtra e altri testi ad esso collegati.

Sezione Volume Testi n.
Dàjíbù 大集部 Daishū-bu 13 397–424

Volumi 14–17: Miscellanea di sūtra (Jīngjíbù 經集部 Kyōshū-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono diversi sūtra, soprattutto di tradizione Mahāyāna.

Sezione Volumi Testi n.
Jīngjíbù 經集部 Kyōshū-bu 14-17 425–847

Volumi 18–21: Testi del buddhismo esoterico (Mìjiàobù 密教部 Mikkyō-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono diversi sūtra di riferimento per il buddhismo esoterico.

Sezione Volumi Testi n.
Mìjiàobù 密教部 Mikkyō-bu 18-21 848–1420

Volumi 22–24: Vinaya (Lǜbù 律部 Ritsu-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono i vinaya di cinque scuole del Buddhismo dei Nikāya e i sutra per l'ordinazione dei Bodhisattva.

Sezione Volumi Testi n.
Lǜbù 律部 Ritsu-bu 22–24 1421–1504

Volumi 25–26: Commentari (Shìjīnglùnbu 釋經論部 Shakukyōron-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono commentari e sintesi dei vinaya e dei sastra (cin. lùn) e commentari Mahāyāna alla sezione degli Āhánbù e dei Bōrěbù.

Sezione Volumi Testi n.
Shìjīnglùnbu 釋經論部 Shakukyōron-bu 25–26 1505–1535

Volumi 26–29: Abhidharma (Pítánbù 毘曇部 Bidon-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contengono gli Abhidharma e i loro commentari.

Sezione Volumi Testi n.
Pítánbù 毘曇部 Bidon-bu 26–29 1536–1563

Volume 30 (a): Madhyamaka (Zhōngguānbùlèi 中觀部類 Chūgan-burui)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene gli scritti della scuola dei Mādhyamika, tra cui le opere di Nāgārjuna.

Sezione Volume Testi n.
Zhōngguānbùlèi 中觀部類 Chūgan-burui 30 1564–1578

Volumi 30 (b)-31: Cittamātra (Yúqiébùlèi 瑜伽部類 Yuga-burui)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene i testi della scuola Cittamātra.

Sezione Volumi Testi n.
Yúqiébùlèi 瑜伽部類 Yuga-burui 30-31 1579–1627

Volume 32: Trattati di logica e antologie (Lùnjíbù 论集部 Ronshū-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Contiene diversi trattati di logica e commentari, ma anche lo Nāgasenabhiksusūtra, il corrispettivo del Miliṇḍapañha in pali.

Sezione Volume Testi n.
Lùnjíbù 论集部 Ronshū-bu 32 1628–1692
Dal volume 33 al volume 55 compresi vengono raccolte nel Canone le opere di autori cinesi.

Volumi 33-39: Commentari di autori cinesi ai sūtra (Jīngshūbù 經疏部 Kyōsho-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Raccolgono 151 opere di commento di diversi autori cinesi ai sūtra Mahāyāna riportati nelle sezioni precedenti.

Sezione Volume Testi n.
Jīngshūbù 經疏部 Kyōsho-bu 33-39 1693–1803

Volume 40 (a): Commentari di autori cinesi ai vinaya (Lǜshūbù 律疏部 Rissho-bu )[modifica | modifica wikitesto]

Raccolgono opere di commento di diversi autori cinesi ai vinaya riportati nelle volumi 22-24.

Sezione Volume Testi n.
Lǜshūbù 律疏部 Rissho-bu 40 1804–1815

Volumi 40 (b)-44 (a): Commentari di autori cinesi agli śāstra (Lǜnshūbù 論疏部 Ronsho-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Raccolgono opere di commento di diversi autori cinesi agli śāstra riportati nelle sezioni precedenti.

Sezione Volumi Testi n.
Lǜnshūbù 論疏部 Ronsho-bu 40-44 1816–1850

Volumi 44 (b)-48: Scritti scolastici cinesi (Zhūzōngbù 諸宗部 Shoshū-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Raccolgono opere esegetiche di scuole cinesi.

Sezione Volumi Testi n.
Zhūzōngbù 諸宗部 Shoshū-bu 44-48 1851–2025

Volumi 49-52: Storiografia (Shǐchuánbù 史傳部 Shiden-bu)[modifica | modifica wikitesto]

44 testi tra documenti e storiografia.

Sezione Volumi Testi n.
Shǐchuánbù 史傳部 Shiden-bu 49-52 2026–2120

Volumi 53-54 (a): Enciclopedie e lessici (Shìhuìbù 事彙部 Shiden-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Opere enciclopediche, lessici fonetici e semantici.

Sezione Volumi Testi n.
Shìhuìbù 事彙部 Shiden-bu 53-54 2121–2136

Volume 54 (b): Opere religiose non buddhiste (Wàijiàobù 外教部 Gekyō-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Opere cinesi di altre religioni (Samkya, Nestoriani, Daoisti, Manichei, etc.) relative al Buddhismo.

Sezione Volume Testi n.
Wàijiàobù 外教部 Gekyō-bu 54 2137–2144

Volume 55: Cataloghi delle scritture (Mùlùbù 目錄部 Mokuroku-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Cataloghi.

Sezione Volume Testi n.
Mùlùbù 目錄部 Mokuroku-bu 55 2145–2184
Dal volume 56 al volume 84 compresi vengono raccolte nel Canone le opere di autori giapponesi.

Volumi 56-61: Scritti buddhisti giapponesi (Xùjīngshūbù 續經疏部 Zokukyōsho-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura secondaria, copie, registrazioni, iconografia.

Sezione Volumi Testi n.
Xùjīngshūbù 續經疏部 Zokukyōsho-bu 56-61 2185–2245

Volumi 62-84: Scritti buddhisti giapponesi[modifica | modifica wikitesto]

Contiene gli scritti di importanti autori del Buddhismo giapponese.

Sezione Volumi Testi n.
Xùlùshūbù 续律疏部 62 2246–2248
Xùlùnzhūbù 续论疏部 63–70 2249–2295
Xùzhūzōngbù 續諸宗部 (parte 1–7) 70–76 2296–2410
Xùzhūzōngbù 續諸宗部 (parte 8–10) 77–79 2411–2542
Xùzhūzōngbù 續諸宗部 (parte 11–13) 80–82 2543–2607
Xùzhūzōngbù 續諸宗部 (parte 14–15) 83–84 2608–2731

Volume 85: Testi antichi rinvenuti dagli inizi del XX secolo e testi di dubbia provenienza (apocrifi) (GŭyìbùquánYísìbù 古逸部全.疑似部 Koitsu-bu .Giji-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Qui sono raccolti diverse opere e frammenti provenienti dalle Grotte di Mogao situate nei pressi di [Dunhuang] (provincia del Gansu), il cui contenuto fu scoperto agli inizi del XX secolo.

Sezione Volume Testi n.
GŭyìbùquánYísìbù 古逸部全.疑似部 Koitsu-bu .Giji-bu 85 2732–2920

Volumi 86-97: Iconografie (Túxiàngbù 圖像部 Zuzō-bu)[modifica | modifica wikitesto]

Iconografie e commentari moderni.

Sezione Volumi Testi n.
Túxiàngbù 圖像部 Zuzō-bu 86-97

Volumi 98-100: Bibliografie e cataloghi (Zǒngmùlù 總目錄 Sōmokuroku)[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografie e cataloghi.

Sezione Volumi Testi n.
Zǒngmùlù 總目錄 Sōmokuroku 98-100

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • An Introduction to the Buddhist Canon - 139 Buddhists Scriptures, Bukkyo Dendo Kyokai, Tokyo, 1984

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]