Suore della Presentazione di Maria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore della Presentazione di Maria (in francese Sœurs de la Présentation de Marie de Bourg-Saint-Andéol) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla P.M.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione venne fondata a Thueyts (Ardèche) da Marie Rivier (1768-1838): il 21 novembre 1796, giorno della festa della Presentazione della Vergine al Tempio, insieme a quattro compagne, la Rivier emise la sua professione dei voti religiosi dando vita a una comunità per istruzione dei fanciulli e l'insegnamento del catechismo; l'istituto conobbe un notevole sviluppo dopo la fine del periodo rivoluzionario, quando le religiose della Presentazione assunsero la direzione di numerose scuole parrocchiali nelle zone rurali della Francia.[2]

Ottenne il riconoscimento ecclesiastico di congregazione di diritto pontificio con il decreto di lode del 6 maggio 1836: nel 1853 iniziò ad espandersi anche al di fuori del territorio francese, aprendo case anche in Canada.[2]

La fondatrice è stata beatificata a Roma da papa Giovanni Paolo II il 23 maggio 1982.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Suore della Presentazione di Maria sono dedite principalmente all'struzione e all'educazione cristiana della gioventù.[2]

Sono presenti in Brasile, Camerun, Canada, Ecuador, Filippine, Francia, Giappone, Gambia, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Mozambico, Senegal, Spagna, Stati Uniti, Svizzera.[4] La casa madre è a Bourg-Saint-Andéol, la sede generalizia a Castel Gandolfo.[1]

Al 31 dicembre 2005, la congregazione contava 1.352 religiose in 189 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1664.
  2. ^ a b c DIP, vol. VII (1983), coll. 774-776, voce a cura di G. Rocca.
  3. ^ Tabella riassuntiva delle beatificazioni avvenute nel corso del pontificato di Giovanni Paolo II. URL consultato il 28-7-2009.
  4. ^ Where we are. URL consultato il 28-7-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo