Stenocephalemys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Stenocephalemys
Immagine di Stenocephalemys mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Stenocephalemys
Frick, 1914
Specie

Vedi testo

Stenocephalemys (Frick, 1914) è un genere di Roditori della famiglia dei Muridi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Stenocephalemys appartengono roditori di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 103 e 190 mm, la lunghezza della coda tra 112 e 194 mm e un peso fino a 93 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta una scatola cranica tondeggiante, le placche zigomatiche ben sviluppate e le arcate zigomatiche ampie e robuste. I fori palatali sono lunghi, la regione inter-orbitale è notevolmente stretta e allungata, tale da spostare gli occhi su una posizione più dorsale e ravvicinata rispetto agli altri piccoli roditori. Questo adattamento è dovuto probabilmente alla necessità di avere un campo visivo più efficace verso l'alto per individuare e sfuggire agli attacchi di uccelli rapaci nelle distese erbose degli altopiani etiopici. Gli incisivi sono lisci ed ortodonti, ovvero con le punte rivolte verso il basso, i molari sono cuspidati.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga, densa e soffice. Il colore generale del corpo è bruno-giallastro, mentre le parti ventrali sono più chiare. Il muso è appuntito, gli occhi sono grandi e spesso circondati da anelli più scuri. Le orecchie sono grandi, rotonde e delicate. Il pollice è ridotto e munito di un'unghia. I piedi sono lunghi e stretti, adattati ad una vita terricola. La coda è solitamente lunga quanto la testa ed il corpo ed è ricoperta fittamente di peli.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono roditori terricoli endemici dell'Etiopia.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 4 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Stenocephalemys, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi