Stanislaus Anton Puchner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stanislaus Anton Puchner
Anton.Puchner.jpg
Stanislaus Anton Puchner in una litografia di Eduard Kaiser del 1848

Governatore del Veneto
Durata mandato 1849 –
1850
Capo di Stato Francesco Giuseppe d'Austria
Predecessore Karl von Gorzowsky
Successore Georg Otto von Toggenburg-Sargans

Dati generali
Prefisso onorifico Sua Eccellenza
Tendenza politica Conservatore
Professione militare

Stanislaus Anton Puchner (Selmecbánya, 1779Selmecbánya, 1852) è stato un politico austro-ungarico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stanislaus Anton Puchner nelle vesti di comandante militare in una litografia di Joseph Kriehuber.

Nato a Selmecbánya nel 1779, Stanislaus Anton Puchner (in sloveno: Stanislas Antal Puchner), era membro di una nobile famiglia tedesco-ungherese.

Intrapresi gli studi, proseguì nell'area giuridica sino a laurearsi a Pozsony, ove poi decise di optare per la carriera militare, che iniziò trionfalmente combattendo nell'esercito austriaco contro quello di Napoleone Bonaparte.

Divenuto Generale di Cavalleria, durante la rivoluzione del 1848 venne nominato tra i cinquanta commissari nominati per risolvere le rivolte nel paese assieme al Conte Kajetan von Bissingen-Nippenburg e nel 1849 il suo nome rientrò tra i sette comandanti più valorosi distintisi nelle battaglie contro i rivoluzionari ungheresi. Egli, in un primo momento, aveva supportato al rivolta di Kossuth tentando di placare gli animi in un'area tanto delicata quanto poteva essere l'Ungheria della prima metà dell'Ottocento. Quando però i suoi legami con la corte austriaca si fecero sempre più forti e stabili, egli ruppe completamente ogni contatto con i rivoluzionari ungheresi. In cooperazione col Feldmaresciallo Windisch-Graetz, iniziò una guerriglia sporadica contro Székelys, occupando Kolozsvár e Nagyvárad (Oradea). Prima della definitiva sconfitta, Kossuth nominò a capo delle sue truppe il generale polacco Bem, ma le sue forze erano ormai troppo stremate per resistere all'esercito austriaco e la rivolta capitolà nel 1849. Fu in questa occasione che Puchner ottenne la medaglia di Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa.

Nel 1839, inoltre, aveva fatto iniziare la costruzione del Castello di Selmecbánya, sua residenza ufficiale, che oggi rientra nel complesso di beni della città tutelati dall'UNESCO.

Nell'ottobre del 1849 venne trasferito col titolo di Governatore a Venezia, operando per conto del viceré del Regno Lombardo-Veneto, ove rimase sino al 22 luglio 1850.

Ritiratosi a vita privata, morì nel proprio castello di Selmecbánya nel 1852.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze austriache[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo
Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Corona Ferrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Corona Ferrea
Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa
Croce d'armata del 1813/1814 - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'armata del 1813/1814
Medaglia per 25 anni di servizio militare per ufficiali - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per 25 anni di servizio militare per ufficiali

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Gregorio Magno (Stato Pontificio) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Gregorio Magno (Stato Pontificio)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84633895 · ISNI (EN0000 0000 7104 6760 · GND (DE139238816 · CERL cnp01198977