Equilibrio chimico: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Bot: template:apostrofo e modifiche minori
(ins. imm.)
m (Bot: template:apostrofo e modifiche minori)
{{Equilibrio chimico}}
[[Image:ChemicalEquilibrium.jpg|thumb| Comportamento temporale di due specie all'equilibrio]]
L<nowiki>{{'</nowiki>}}'''equilibrio chimico''' è la condizione dipendente dalla [[temperatura]] in cui le [[concentrazione (chimica)|concentrazioni]] delle specie chimiche che partecipano a una reazione chimica non variano complessivamente nel tempo.
 
== Introduzione ==
La reazione generica che definisce l'equilibrio chimico, definita da [[Claude Louis Berthollet]], è:
 
Una variazione del pH può portare di conseguenza ad una variazione di equilibrio, questa può essere fatta aggiungendo una sostanza acida quale ad Ex. HCl o facendo lo stesso ma con una sostanza basica come NaOH.
===Aggiunta di gas inerte===
L'aggiunta di un gas [[Inerte (chimica)|inerte]], che non prende quindi parte alla reazione chimica, agisce provocando un aumento della pressione totale, ma non modifica le pressioni parziali di reagenti e prodotti all'equilibrio e nemmeno le concentrazioni, proprio perché è inerte e non introduce nuove variazioni delle moli di gas.
 
L'aggiunta del gas inerte può invece influenzare la [[cinetica chimica|cinetica]] della reazione, in quanto all'aumentare della quantità di inerte diminuisce il numero di urti efficaci tra le molecole dei reagenti (infatti gli urti tra una molecola di reagente e una molecola di inerte non porta ad alcuna reazione, per cui non è efficace).
3 379 460

contributi

Menu di navigazione