Sons of Thunder (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sons of Thunder
Artista Labyrinth
Tipo album Studio
Pubblicazione 2000
Durata 50 min : 31 s
Genere Progressive metal
Power metal
Etichetta Metal Blade
Produttore Neil Kernon
Registrazione Jungle Sound Station
ottobre-dicembre 1999

Sons of Thunder è il terzo album power metal band italiana Labyrinth. Si tratta di un concept album che descrive l'innamoramento di re Luigi XIV per una donna di nome Kathryn, che egli scopre dopo averla vista raffigurata su un dipinto.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Chapter 1 – 6:02
  2. Kathryn – 5:04
  3. Sons of Thunder – 5:02
  4. Elegy – 4:40
  5. Behind the Mask – 4:29
  6. Touch the Rainbow – 5:17
  7. Rage of the King – 4:55
  8. Save Me – 6:10
  9. Love – 4:35
  10. I Feel You – 4:17

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Rob Tyrant – Voce
  • Andrew McPauls – Tastiere
  • Anders Rain – Chitarra
  • Olaf Thorsen – Chitarra
  • Mat Stancioiu – Batteria
  • Gabriele D'Ascoli - Basso

(riportato sui credits del cd sotto la voce "addictional recordings".
In realtà Gabriele D'Ascoli al tempo membro degli Angel's Grace,
sostituì Chris Breeze il quale aveva temporaneamente lasciato la band a causa di una discussione con Neil Kernon)

  • Neil Kernon - Engineer, Mixing
  • Alferdo Cappello - Engineer, Remixing
  • Claudio Giussani - Mastering
  • Simone Bianchi - Cover concept and painting
  • Wowe - Fotografia
  • Grafica Bisinella - Layout

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione: Sons Of Thunder (Labyrinth). URL consultato il 1º marzo 2014.