Sint Odiliënberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sint Odiliënberg
villaggio; ex-comune
Sint Odiliënberg – Stemma Sint Odiliënberg – Bandiera
Sint Odiliënberg – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Limburg (Netherlands).svg Limburgo
ComuneRoerdalen
Territorio
Coordinate51°08′33″N 6°00′06.12″E / 51.1425°N 6.0017°E51.1425; 6.0017 (Sint Odiliënberg)Coordinate: 51°08′33″N 6°00′06.12″E / 51.1425°N 6.0017°E51.1425; 6.0017 (Sint Odiliënberg)
Abitanti3 366 (2019)
Altre informazioni
LingueOlandese, Limburghese
Cod. postale6077
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS0967
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Sint Odiliënberg
Sint Odiliënberg
Sint Odiliënberg – Mappa
Sint Odiliënberg: la basilica e la cappella di Santa Maria
Sint Odiliënberg: il municipio vecchio
Sint Odiliënberg: Huize Hoosden
Sint Odiliënberg: il mulino van Verbeek

Sint Odiliënberg (in limburghese: Berg[1]) è un villaggio (dorp) di circa 3.300 abitanti abitanti[2] del sud-est dei Paesi Bassi, facente parte della provincia del Limburgo e situato lungo il corso del fiume Roer[1], nella regione di Midden-Limburg, al confine con la Germania[3]. È il capoluogo del comune di Roerdalen[1], comune di cui fa parte dal 2007[1][4]; fu comune indipendente fino al 1990 e ha fatto poi parte della municipalità di Posterholt, comune a sua volta accorpato nel 1994 alla municipalità di Ambt Montfort.[1][4]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Sint Odiliënberg si estende a sud di Roermond e a nord di Sittard, tra le località di Maasbracht e Herkenbosch (rispettivamente ad est della prima e ad ovest della seconda).[1][3]

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio, attestato anticamento come Sunte Odilien Berghe (1476), deve il proprio nome a santa Ottilia di Hohenbourg, alla quale era intitolato un monastero sul Mont Sainte-Odile (in tedesco: Odilienberg), in Alsazia.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dalle origini ai giorni nostri[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio faceva parte in origine del Principato vescovile di Utrecht.[4] Dal 1277, entrò a far parte della Gheldria.[4]

Fece parte della Gheldria fino al 1813, anno in cui divenne parte del Limburgo.[4]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Nello stemma di Sint Odiliënberg è costituito da due righe orizzontali di colore giallo e blu, su cui sono raffigurati rispettivamente un leone di colore rosso e tre margherite.[4]

Parte di questo stemma deriva da quello della Gheldria.[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Sint Odiliënberg vanta 17 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Basilica dei Santi Wirone, Plechelmo e Otgerus[modifica | modifica wikitesto]

Principale edificio religioso di Sint Odiliënberg è la basilica dedicata ai santi Wirone, Plechelmo e Otgerus, situata nella Kerkplein e progettata in stile romanico nel XVII secolo dall'architetto A. Boosten, ma le cui origini risalgono all'XI-XII secolo.[1][5][6]

Cappella di Santa Maria[modifica | modifica wikitesto]

Sempre nella Kerkplein, a fianco della basilica, si erge una cappella dedicata a Santa Maria e risalente all'XI secolo.[7][8]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Huize Hoosden[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio d'interesse è la Huize Hoosden, una residenza risalente al XVI secolo nella tenuta di Hoosden.[9]

Castello Frymerson[modifica | modifica wikitesto]

Altra storica residenza a Sint Odiliënberg è il castello Frymerson, edificio fatto costruire nel 1865 dalla famiglia Zantis de Frimerson.[10]

Municipio antico[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio d'interesse è il vecchio municipio nella Kerkplein, costruito tra il 1850 e il 1855 su progetto dell'architetto Pierre Cuypers.[11]

Mulino van Verbeek[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio d'interesse ancora è il mulino van Verbeek, situato nella Molenweg e risalente al 1883.[12]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 1º gennaio 2019, Sint Odiliënberg contava una popolazione pari a 3.366 abitanti.[2]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Buurtschappen[1]
  • Lerop
  • Paarlo
  • Reutje
  • Roskam
  • 't Sittert.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j (NL) Sint Odiliënberg, Plaatsengids. URL consultato il 25 settembre 2019.
  2. ^ a b (NL) Roerdalen in cijfers, Gemeente Roerdalen. URL consultato il 25settembre 2019.
  3. ^ a b Sint Odiliënberg, Google Maps. URL consultato il 25 settembre 2019.
  4. ^ a b c d e f g (NL) Sint Odiliënberg, Heraldry Wiki. URL consultato il 25 settembre 2019.
  5. ^ (NL) Sint Odiliënberg, Kerkplein 15 - Basiliek H.H. Wiro, Plechelmus en Otgerus, Reliwiki. URL consultato il 25 settembre 2019.
  6. ^ (NL) Monumentnummer: 33643 - Kerkplein 15 6077 AA te Sint Odiliënberg, Monumenteregister. URL consultato il 25 settembre 2019.
  7. ^ (NL) Sint Odiliënberg, Kerkplein 12 - Mariakapel, Reliwiki. URL consultato il 25 settembre 2019.
  8. ^ (NL) Monumentnummer: 33642 - Kerkplein 12 6077 AA te Sint Odiliënberg, Monumenteregister. URL consultato il 25 settembre 2019.
  9. ^ (NL) Huize Hoosden, Eifelnatur.de. URL consultato il 25 settembre 2019.
  10. ^ (NL) Freymersen / Bergh / Vrymersum, Kastelen in Nederland. URL consultato il 25 settembre 2019.
  11. ^ (NL) Raadhuis in Sint Odiliënberg, Rijksmonumenten.nl. URL consultato il 25 settembre 2019.
  12. ^ (NL) Sint Odiliënberg, Limburg, Nederlandse Molendatabase. URL consultato il 25 settembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234759735 · WorldCat Identities (EN234759735
Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi