Silvio Bergia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Silvio Bergia (Bologna, 8 marzo 1935) è un fisico e scrittore italiano, maggiormente conosciuto per i suoi contributi ai fondamenti della meccanica quantistica e della relatività generale[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1958 si laurea in fisica all'Università di Bologna. Nel biennio 1962-63 perfeziona la sua preparazione presso l’Imperial College di Londra. Nel 1983 viene nominato professore di prima fascia nel raggruppamento disciplinare fisica teorica presso l'ateneo bolognese. Ha svolto attività di ricerca presso il CERN di Ginevra nell'ambito della fisica delle particelle elementari. Successivamente si è dedicato allo studio dei fondamenti della meccanica quantistica e della relatività generale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silvio Bergia in Aracne Editrice online.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]