Shannon (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shannon
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereDance[1]
Post-disco[1]
Hi-NRG[1]
Musica house[1]
Freestyle
Periodo di attività musicale1982 – ?
EtichettaMirage/Atco Records
Atlantic Records

Shannon Brenda Greene, in arte Shannon (Washington, 2 maggio 1958), è una cantante statunitense.

È famosa soprattutto per il singolo che ha venduto milioni di copie: Let the Music Play.[2] Spesso è considerata la "regina internazionale del freestyle."

Fra i suoi album vi sono: Let the Music Play, realizzato nel 1984, seguito da Do You Wanna Get Away nel 1985 e Love Goes All the Way nel 1986. Nel 1999, Shannon apparve in una puntata della serie televisiva One-Hit Wonders,[3] e ritornò alla musica con il quarto album, The Best is Yet to Come, che fu realizzato nel 2000.[4] L'album fu seguito dalla compilation realizzata nel 2004, Let The Music Play: The Best of Shannon. Più di recente Shannon realizza A Beauty Returns, uscito nel 2007.[5]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • 1991: Part Time Lovers
  • 1994: The Collection (1994)
  • 1994: The Ultimate Collection (1994)
  • 1995: Dancefloor Artists Volume 8 - The Best of Shannon (1995)
  • 2001: The Collection (Reissue) (2001)
  • 2004: Let the Music Play: The Best of Shannon (2004)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Shannon, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ Shannon Page, su soulwalking.co.uk. URL consultato il 22 luglio 2012.
  3. ^ /showthread.php?t=9913 Shannon - Freestyle Music, su newyorkfreestyle.com. URL consultato il 22 luglio 2012.
  4. ^ Shannon - The Best is Yet to Come Album, su sing365.com. URL consultato il 22 luglio 2012.
  5. ^ Shannon - Beauty Returns CD Album, su cduniverse.com. URL consultato il 22 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN50870480 · ISNI (EN0000 0000 5518 2009 · LCCN (ENn91099825 · GND (DE134520564 · BNF (FRcb13982313f (data)