Shamosaurus scutatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Shamosaurus scutatus
Immagine di Shamosaurus scutatus mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Sottordine Thyreophora
Infraordine Ankylosauria
Famiglia Ankylosauridae
Sottofamiglia Shamosaurinae
Genere Shamosaurus
Specie S.scutatus
Nomenclatura binomiale
Shamosaurus scutatus
Tumanova, 1983

Lo shamosauro (Shamosaurus scutatus Tumanova, 1983) è un dinosauro erbivoro vissuto verso la fine del Cretacico inferiore in Mongolia.

Scoperta e denominazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1977, una spedizione mista mongolo-sovietica scoprì lo scheletro di un anchilosauro nel sito di Chamrin-Us nella provincia di Dornogovi in Mongolia. Questa rappresentava la prima scoperta di un anchilosauro del Cretacico inferiore in Mongolia.[1]

Nel 1983, Tatyana Tumanova denominò e descrisse la specie tipo Shamosaurus scutatus. Il nome del genere deriva dal cinese mandarino sha mo (deserto di sabbia), che è il nome cinese per il deserto del Gobi. Il nome specifico scutatum fa invece riferimento alla protezione data dall'armatura corporea (scutum in latino).[1]

Shamosaurus è noto dall'olotipo PIN N 3779/2, proveniente dalla formazione di Dzumbain, equivalente alla formazione Khukhtekskaya e datata all'Aptiano-Albiano, cioè a circa 115 milioni di anni fa. Consiste di un cranio completo, la mandibola inferiore e parte dello scheletro post-craniale con armatura. Il solo cranio fu descritto nel 1983.[1] Successivamente vennero descritti anche i reperti PIN 3779/1, un pezzo del cranio, e PIN 3101, la mandibola inferiore. I fossili fanno parte della collezione dell'Istituto Paleontologico di Mosca, dove sono in mostra l'olotipo del cranio e due semi-vertebre cervicali.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Shamosaurus era un dinosauro di medie dimensioni, con la lunghezza del corpo stimata in cinque metri e un peso di due tonnellate.[3]

Il corpo di questo dinosauro era pesantemente corazzato, come quello di tutti i suoi simili (famiglia degli anchilosauridi). Le caratteristiche che lo distinguono dagli altri anchilosauridi, però, risiedono nel cranio: al contrario degli altri appartenenti alla famiglia, lo shamosauro possedeva un cranio piuttosto allungato, anche se fortemente corazzato e "scolpito". Rispetto agli altri anchilosauridi, poi, lo shamosauro possedeva ancora grandi orbite arrotondate. Per queste caratteristiche Shamosaurus è riutenuto essere uno dei più primitivi anchilosauridi noti, e assieme a poche altre forme (ad es. l'ancor più primitivo Gobisaurus) fa parte della sottofamiglia degli shamosaurini (Shamosaurinae).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c T.A. Tumanova, 1983, Pervyy ankilozavr iz nizhnego mela Mongolii, In: L.P. Tatarinov, R. Barsbold, E. Vorobyeva, B. Luvsandanzan, B.A. Trofimov, Yu. A. Reshetov, & M.A. Shishkin (eds.), Iskopayemyye reptilii mongolii. Trudy Sovmestnaya Sovetsko-Mongol'skaya Paleontologicheskaya Ekspeditsiya, 24: 110-118
  2. ^ Arbour Victoria Megan, 2014. Systematics, evolution, and biogeography of the ankylosaurid dinosaurs. Ph.D thesis, University of Alberta.
  3. ^ Paul Gregory S., 2010, The Princeton Field Guide to Dinosaurs, Princeton University Press p. 230.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Matthew K. Vickaryous, Anthony P. Russell, Philip J. Currie, and Xi-Jin Zhao. 2001. A new ankylosaurid (Dinosauria: Ankylosauria) from the Lower Cretaceous of China, with comments on ankylosaurian relationships. Canadian Journal of Earth Sciences/Rev. can. sci. Terre 38(12):1767-1780.
  • Vickaryous, Maryanska, and Weishampel, 2004. Chapter Seventeen: Ankylosauria, in The Dinosauria, (2nd edition), Weishampel, D. B., Dodson, P., and Osmólska, H., editors. University of California Press.
  • Tumanova, T. A., 2000. Armoured dinosaurs from the Cretaceous of Mongolia. In: The Age of Dinosaurs in Russia and Mongolia, M. J. Benton, M. A. Shishkin, D. M. Unwin & E. N. Kurochkin, eds. Cambridge University Press, M. J. Benton, M. A. Shishkin, D. M. Unwin & E. N. Kurochkin, eds. Cambridge University Press. 517-532.
  • Tumanova, T. A., 1985. Skull morphology of the ankylosaur Shamosaurus scutatus from the Lower Cretaceous of Mongolia. In: Les Dinosaures de la Chine à la France. Mus. Hist. Nat. Toulouse, France, 73-79.
  • (RU) Tumanova, T. A., 1983. The first ankylosaur from the Lower Cretaceous of Mongolia. Sovm. Sov.-Mong. Paleontol. Eksped. Trudy, 24, 110-120.