Serafina di Dio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serafina di Dio
Venerabile-serafina-di-dio-fondatrice-.jpg
Serafina di Dio ritratto
 

Vergine

 
Nascita24 ottobre 1621
Morte16 marzo 1699
Venerata daChiesa cattolica
Beatificazione3 agosto 1876

Prudenza Pisa, in religione Serafina di Dio (Napoli, 24 ottobre 1621Capri, 16 marzo 1699), è stata una mistica italiana, conosciuta anche come Serafina da Capri[1]. Fu una mistica, malgrado l'opposizione paterna diventò monaca dell'ordine delle Carmelitane scalze il 29 maggio 1661.

Ella fondò sette monasteri di monache Carmelitane; il primo monastero fu fondato a Capri nel 1661 nel convento del Salvatore. Il secondo nel 1675 a Fisciano intitolato a San Giuseppe. Il terzo nel 1675 a Vico Equense dedicato alla SS. Trinità, il quarto nel 1677 a Massa Lubrense con un quinto nel 1689. Poi il sesto nel 1681 a Torre del Greco con il titolo dell'Immacolata Concezione ed infine nel 1683 ad Anacapri, il settimo, sotto il titolo di San Michele. Altri conventi furono poi eretti dalle monache sue allieve e discepole che la seguirono; tutti questi conventi nacquero seguendo la regola di Santa Teresa.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serafina of God, su The Carmelites. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  2. ^ Antonio Borrelli, Venerabile Serafina di Dio, santiebeati.it. URL consultato il 24 marzo 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316731863 · BAV ADV11188825