Seminario Teologico Fuller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fuller Theological Seminary
2008-1226-Pasadena-005-FullerTS.jpg
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
CittàPasadena
Dati generali
Fondazione1947
Tipouniversità, seminario e private not-for-profit educational institution
ScuoleTeologia, Psicologia, Studi Interculturali
Studenti3,000-4,000
Affiliazioniaccreditato presso l'Association of Theological Schools in the United States and Canada, la Western Association of Schools and Colleges e l'American Psychological Association
Mappa di localizzazione
[www.fuller.edu Sito web]

Il Seminario Teológico Fuller (Fuller Theological Seminary) è un istituto di istruzione cristiana, la cui sede principale si trova a Pasadena, in California.

L'istituto è frequentato da più di 4.300 studenti provenienti da più di 67 paesi e appartenenti a 108 denominazioni religiose, distribuiti all'interno delle sedi presenti nella zona occidentale degli Stati Uniti. È stato descritto come il più influente seminario evangelico per il numero di pastori ed educatori formati.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il seminario venne fondato nel 1947 da Charles E. Fuller, preidcatore evangelico e conduttore del programma radiofonico Old Fashioned Revival Hour, e da Harold Ockenga, pastore della Park Street Church di Boston. La coppia di fondatori fu mossa dall'intento di riformare il fondamentalismo cristiano che lo caratterizzava fra il 1920 e il 1940, ritenuto non ecumenico e talvolta scarsamente intellettuale.[2]F Fuller immaginava che il seminario sarebbe diventato una sorta di "Caltech (California Institute of Technology) per il mondo evangelico".[2]

Dopo una prima generazione di docenti condivideva idee conservatrici dal punto di vista teologico e sociale, negli anni '60 e '70 si impose invece un orientamento progressista. A cavallo fra gli anni '50 e '60, si manifestarono le prime tensioni fra la fazione conservatrice e la classe emergente che poneva in dubbio l'assunto fondamentale dell'inerranza biblica, conseguenza logica dell'ispirazione divina della Sacra Scrittura. Per questo orientamento filosofico post-moderno, l'istituto acquisì notorietà sia nell'ambito cristiano che in quello secolare.

Il dott. Richard J. Mouw è il presidente del seminario, in carica dal '93. Un articolo del Los Angeles Times lo definì come un leader evangelico di rilievo nazionale.[3]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il seminario teologico eroga 18 indirizzi di laurea nell'ambito di tre scuole (teologia, psicologia e studi interculturali) ed incoraggia gli studenti ad inserire nel proprio piano formativo corsi afferenti a due ovvero tutte le tre suddette discipline accaddemiche, promuovendone l'integrazione.[4]

La scuola teologica forma laici, educatori e ministri del culto, ospitando docenti e intellettuali esterni all'istituto sia di orientamento conservatore che progressista. Il Fuller Theological Seminary organizza dibattiti in materia di politica, religione, scienza e cultura.[5]

Il corso di psicologia fu attivato dalLee Edward Travis nel 1965[6] ed è accreditato dall'American Psychological Association. Esso è suddiviso in due indirizzi di studio: l'indirizzo di psicologia clinica e quello di matrimonio e famiglia.

La School of Intercultural Studies eroga corsi di formazione in lingua inglese e coreana. Il percorso prevede un periodo di stage nell'ambito di progetti di collaborazione con missioni, organizzazioni non governative, associazioni operanti per lo sviluppo internazionale e nell'edificazione di comunità ecclesiali, di luoghi di culto e di istruzione.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] "Jesus With a Genius Grant", di Alan Rifkin
  2. ^ a b Marsden Gorge M., Reforming Fundamentalism: Fuller Seminary and the New Evangelicalism, Grand Rapids, William B. Eerdmans Publishing, 1987, ISBN 978-0-8028-3642-7.
  3. ^ K. Connie Kang, Aiming to Clarify the Meaning of a Loaded Word, in Los Angeles Times, 2 dicembre 2006.
  4. ^ Member Schools: Fuller Theological Seminary, Association of Theological Schools in the United States and Canada.
  5. ^ Tu, Janet I., Religious moderates finding their voice, su Seattle Times, 28 ottobre 2004.
  6. ^ Travis Research Institute, Fuller Theological Seminary. URL consultato il 18 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 14 giugno 2011).
  7. ^ Vocational Placement, su Fuller Theological Seminary. URL consultato il 18 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2009).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN127191060 · ISNI (EN0000 0001 2153 3250 · LCCN (ENn80014422 · WorldCat Identities (ENlccn-n80014422