Sebastiano Sebastiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sebastiano Sebastiani (Camerino, ... – Recanati, 1626) è stato uno scultore e fonditore italiano.


La Madonna di San Giovanni (simulacro della Vergine di Loreto, 1620 circa)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Camerino e formatosi nella bottega dei fratelli Lombardi (Girolamo Lombardi) a Recanati, Sebastiano Sebastiani collaborò con diversi fonditori recanatesi che spesso stringevano patti per far fronte alle commissioni, tanto che spesso le opere di questi scultori risultano un lavoro di équipe difficilmente attribuibile ad uno solo di essi. Curò il processo di fusione del bronzo per il monumento a Papa Paolo V Borghese di Nicolas Cordier detto il Franciosino voluto dal comune di Rimini portandolo a compimento quando questi morì nel 1612. Nella prima metà degli anni '20 lavorò ad alcune fusioni di busti del giovane Gianlorenzo Bernini, che più tardi avrebbe assegnato importanti incarichi fusori al figlio di Sebastiano, Cesare [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cristiano Marchegiani, recensione a: Floriano Grimaldi, L'Arte della Scultura e del Getto. La Scuola Recanatese di Scultura, Recanati, Edizioni Tecnostampa, [2011], tt. 2; in "Studia Picena", LXXVIII (2013), pp.433-437. [1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Vitalini Sacconi, Macerata e il suo territorio: la Scultura
  • Floriano Grimaldi, Sebastiano Sebastiani, in Id., L'Arte della Scultura e del Getto. La Scuola Recanatese di Scultura, Recanati, Edizioni Tecnostampa, [2011], t. 1, pp. 255-267.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN161787133