Scott McPherson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Scott McPherson (Columbus, 13 ottobre 1959Chicago, 7 novembre 1992) è stato un drammaturgo e attore teatrale statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scott McPherson nacque a Columbus, figlio di Peggy Sansbury e Leo McPherson. Dopo la laurea all'Università dell'Ohio, nel 1981 McPherson si trasferì a Chicago, dove cominciò a recitare a teatro con la Steppenwolf Theatre Company di John Malkovich. In quegli anni recitò sulle scene in classici moderni del teatro americano come Piccola città e The Normal Heart.

Dopo aver scritto le opere teatrali 'Til the Fat Lady Sings e Scrape, McPherson ottenne un grande successo con la commedia drammatica La stanza di Marvin, debuttata al Goodman Theatre di Chicago nel 1990; l'anno successivo la pièce fece il suo debutto sulle scene newyorchesi, dove vinse i quattro maggiori premi teatrali dell'Off Broadway: il Drama Desk Award, l'Outer Critics Circle Award, l'Obie Award e il New York Drama Critics' Circle alla migliore opera teatrale.[1]

Dichiaratamente omosessuale, McPherson fu impegnato sentimentalmente con l'attivista Daniel Sotomayor, che morì di AIDS nel febbraio 1992.[2] Nove mesi più tardi, nel novembre dello stesso anno, anche McPherson morì per complicazioni legate all'AIDS all'età di trentatré anni.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Frank Rich, Review/Theater; A Woman's Power To Banish Defeat With Goodness, in The New York Times, 6 dicembre 1991. URL consultato il 24 aprile 2020.
  2. ^ (EN) Daniel Sotomayor, Cartoonist, 33, in The New York Times, 16 febbraio 1992. URL consultato il 24 aprile 2020.
  3. ^ (EN) Bruce Lambert, Scott McPherson; Actor, 33, Author of a Hit Stage Play, in The New York Times, 8 novembre 1992. URL consultato il 24 aprile 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84256138 · ISNI (EN0000 0000 8160 499X · LCCN (ENnr90028413 · GND (DE141258918 · BNF (FRcb14030092t (data) · BNE (ESXX1295352 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr90028413