Santuario della Madonna dell'Acqua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santuario della Madonna dell'Acqua
Santuario madonna dell'acqua-Cascina-pisa-italia.jpg
Vista della chiesa innevata
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàCascina
ReligioneCattolica
TitolareMaria
Arcidiocesi Pisa
Consacrazione1619
ArchitettoIacopo Maruscelli
Inizio costruzione1614
Completamento1619

Coordinate: 43°40′27.47″N 10°33′59.77″E / 43.674298°N 10.566604°E43.674298; 10.566604

Il santuario della Madonna dell'Acqua si trova nell'omonima località del comune di Cascina, è situato lungo via Tosco-Romagnola al confine con il comune di Calcinaia.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa in una vecchia foto dei primi del Novecento

La chiesa fu edificata fra il 1614 e il 1619 su progetto di Iacopo Maruscelli con un'elegante struttura a pianta centrale a croce greca. I quattro bracci hanno prospetti esterni con timpano e coperture a capanna. Il breve campanile con cupoletta risale a ristrutturazioni settecentesche.

All'interno sono conservati un imponente altar maggior con affresco staccato con la Madonna col Bambino (XVI secolo) [1] e l'altare di San Rocco con una tela raffigurante il santo, eseguita in occasione della peste del 1630.

Dal 1887 al 1953 presso il santuario esisteva la fermata omonima della tranvia a vapore che, percorrendo l'asse della via Fiorentina, collegava Pisa con Pontedera e Calci.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La figura sacra proveniva da un altare posto in località La Figuretta, nel luogo dove tuttora è presente un bassorilievo a ricordo di un qualche evento miracoloso del passato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]