Sansoen Phra Barami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sansoen Phra Barami
สรรเสริญพระบารมี
Royal anthem of Siam in postcard, early 20th century.jpg
Partitura d'inizio del XX secolo
CompositoreNarisara Nuwattiwong (testo)
Pyotr Shchurovsky (musica)
Tipo di composizioneInno reale
Epoca di composizione1913 (testo)
1888 (musica)
Ascolto
Versione strumentale eseguita dalla banda della marina militare degli Stati Uniti. (info file)

Sansoen Phra Barami (thai: สรรเสริญพระบารมี, letteralmente "Glorifica il Suo Prestigio"), è l'inno reale del Regno di Thailandia, già inno nazionale del Paese fino al 1932, quando venne rimpiazzato dal Phleng Chat.

Il testo venne composto dal Principe Narisara Nuwattiwong nel 1913 e venne poi rivisto da re Rama VI. La musica invece risale al 1888 ed è opera del compositore russo Pyotr Shchurovsky[1].

L'inno reale viene eseguito durante le occasioni statali, così come quando un membro di alto rango della famiglia reale è presente per una funzione. Inoltre, l'inno reale viene suonato prima dell'inizio di ogni film nelle sale cinematografiche, così come prima dell'inizio del primo atto in spettacoli, musical, concerti e molte altre esibizioni dal vivo di musica o teatro in Thailandia. L'inno viene anche riprodotto all'inizio ed alla fine della programmazione televisiva e radiofonica; ad esempio Channel 7 trasmette un video dell'inno con immagini del re Rama IX dalla sua nascita ai giorni nostri.

Testo[modifica | modifica wikitesto]

Testo in thai[modifica | modifica wikitesto]

ข้าวรพุทธเจ้า

เอามโนและศิระกราน

นบพระภูมิบาล บุญดิเรก

เอกบรมจักริน

พระสยามินทร์

พระยศยิ่งยง

เย็นศิระเพราะพระบริบาล

ผลพระคุณ ธ รักษา

ปวงประชาเป็นสุขศานต์

ขอบันดาล

ธ ประสงค์ใด

จงสฤษดิ์ดัง

หวังวรหฤทัย

ดุจถวายชัย ชโย

Transitterazione RTGS[modifica | modifica wikitesto]

Kha Wora Phuttha Chao

Ao Mano Lae Sira Kran

Nop Phra Phummi Ban Bunya Direk

Ek Boromma Chakkrin

Phra Sayamin

Phra Yotsa Ying Yong

Yen Sira Phro Phra Bori Ban

Phon Phra Khun Tha Raksa

Puang Pracha Pen Sukkha San

Kho Bandan

Tha Prasong Dai

Chong Sarit Dang

Wang Wora Haruethai Ducha Thawai Chai Chayo

Traduzione in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Noi, servitori della Sua grande Maestà,

prostiamo i nostri cuori e le nostre menti

per rispettare il sovrano, i cui meriti sono illimitati,

il nostro glorioso sovrano,

il più grande del Siam,

con onore grande e duraturo,

(noi siamo) sicuri e pacifici grazie al tuo governo reale,

il risultato della protezione reale

(è) la gente nella felicità e nella pace,

che sia così,

qualunque cosa tu voglia,

sia fatto

secondo le speranze del tuo grande cuore

come desideriamo (te) vittoria, Hurrah!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nicholas Grossman e Dominic Faulder, King Bhumibol Adulyadej – A Life's Work: Thailand's Monarchy in Perspective, Singapore, Editions Didier Millet, 2011, p. 359, ISBN 978-981-4260-56-5..

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]