San Liberale (Marcon)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Liberale
frazione
San Liberale – Veduta
la chiesa parrocchiale di San Liberale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
Città metropolitanaProvincia di Venezia-Stemma.png Venezia
ComuneMarcon-Stemma.png Marcon
Territorio
Coordinate45°32′54″N 12°20′31″E / 45.548333°N 12.341944°E45.548333; 12.341944 (San Liberale)Coordinate: 45°32′54″N 12°20′31″E / 45.548333°N 12.341944°E45.548333; 12.341944 (San Liberale)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti2 900[1]
Altre informazioni
Cod. postale30020
Prefisso041
Fuso orarioUTC+1
PatronoSan Liberale
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Liberale
San Liberale

San Liberale è una frazione del comune di Marcon, in provincia di Venezia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Anticamente l'attuale San Liberale rappresentava la porzione orientale del territorio di Gaggio. Località paludosa e malarica ai margini della Laguna Veneta, con le bonifiche condotte durante il Ventennio vide crescere enormemente la propria popolazione. Di conseguenza venne dapprima istituita una nuova parrocchia (1953) cui seguì la costruzione di un quartiere residenziale (anni 1960)[2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa parrocchiale[modifica | modifica wikitesto]

Realizzata tra il 1944 e il 1953, anno in cui fu elevata a parrocchiale, venne costruita con il contributo degli abitanti di Gaggio per soddisfare le esigenze religiose delle famiglie che si erano insediate nella zona dopo le bonifiche degli anni 1930.

Dal punto di vista architettonico, è un edificio perfettamente in linea con lo stile del periodo, progettato da Achille Vettorazzo[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In assenza di dati ufficiali precisi, si è fatto riferimento alla popolazione della parrocchia, reperibile nel sito della CEI.
  2. ^ Informazioni dalla sezione La storia del sito del Comune Archiviato il 27 aprile 2010 in Internet Archive..
  3. ^ Informazioni dalla sezione Cosa Vedere del sito del Comune Archiviato il 27 april 2010 Data nell'URL non combaciante: 27 aprile 2010 in Internet Archive..