Samuele Romanin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Busto di Samuele Romanin, opera di Augusto Benvenuti del 1896

Samuele Romanin (Trieste, 1808Venezia, 9 settembre 1861) è stato uno storico italiano.

Romanin nacque da una famiglia povera di religione ebraica di Trieste. Nel 1821, rimasto orfano del padre, si trasferì con la famiglia a Venezia dove operò come traduttore e professore. Tradusse dal tedesco le opere "Origine, potenza e caduta degli Assassini" e "Storia dell'Impero Osmano" dello storico Joseph von Hammer-Purgstall.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia de' popoli europei alla decadenza dell'Impero romano, Venezia, 1842-1844;
  • Storia documentata di Venezia, in 10 volumi con documentazione originale tratta dagli archivi della Repubblica di Venezia, Pietro Naratovich tipografo editore, Venezia, 1853-1861.
Controllo di autorità VIAF: (EN32355100 · SBN: IT\ICCU\CFIV\014805 · ISNI: (EN0000 0000 8111 8895