Salvagnini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salvagnini
Logo
Azienda Salvagnini.png
Stato Italia Italia
Fondazione 1963 a Milano
Sede principale Sarego
Prodotti macchine per la lavorazione della lamiera
Fatturato 240 Milioni di euro (2012)
Dipendenti 1.300
Sito web www.salvagnini.it

Salvagnini è un'azienda meccanica fondata a Milano nel 1963 da Guido Salvagnini per la produzione di centraline oleodinamiche. Opera nel campo delle macchine utensili a deformazione e delle macchine a taglio laser. Si occupa anche di controllo numerico e software per macchine utensili.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1968 Salvagnini si avvia nel settore, dell'automazione della lavorazione della lamiera.

Nel 1975 si trasferisce nell'attuale sede. Dopo due anni nasce la prima pannellatrice, controllata da computer, in grado di piegare una lamiera in modo automatico e flessibile. Alla fiera EMO di Hannover, nel 1979, Salvagnini presenta una linea di produzione integrata, formata da una punzonatrice/cesoia e da una pannellatrice, anticipando il concetto di Flexible Manufacturing System (FMS).

Negli anni ottanta, Salvagnini inizia ad espandersi nei mercati stranieri stabilendo filiali estere. È infatti del 1985 la vendita, negli Stati Uniti di un sistema automatico che consente di produrre senza interruzioni in una fabbrica non presidiata. Nel 1993 vengono fondate Salvagnini Italia Spa e Salvagnini Maschinenbau GMBH e nel 1994 Salvagnini Korea e Salvagnini Japan. Nel 2000 Salvagnini Maschinenbau si sposta da Linz ad Ennsdorf. Nel 2005, Salvagnini Japan si sposta Izumi. Nello stesso anno Salvagnini Deutschland trasferisce la sua sede nella nuova filiale di Hüttenberg. Nel 2013 viene aperta una filiale in Canada.

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende