Salmonella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Salmonella
SalmonellaNIAID.jpg
Salmonella typhimurium
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Proteobacteria
Classe Gammaproteobacteria
Ordine Enterobacteriales
Famiglia Enterobacteriaceae
Genere Salmonella
Specie

Il genere Salmonella è caratterizzato da bacilli Gram-negativi, asporigeni e anaerobi facoltativi. Fermentano il glucosio, producendo gas, degradano le proteine solforate con produzione di H2S, riducono i nitrati e non producono citocromo-ossidasi. La maggior parte sono lattosio non fermentanti. Possedendo flagelli peritrichi, sono tutte mobili tranne S. Gallinarum-Pullorum.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La classificazione tassonomica di questo genere è piuttosto complessa e si basa su dati di comparazione e di omologia del DNA; prevede due specie principali: Salmonella bongori e Salmonella enterica. All'interno di quest'ultima specie si distinguono varie sottospecie, tra cui Salmonella enterica subsp. enterica, che presenta vari serovar (o sierotipi) e tra questi quelli di interesse clinico sono: Typhi, Paratyphi, Typhimurimu, Enteritidis e Cholaeresuis. Un esempio di denominazione corretta è: Salmonella enterica subsp. enterica ser. Thypi, tuttavia si ha la tendenza a utilizzare il nome del sierotipo in sostituzione a quello della specie, come: Salmonella typhi, Salmonella paratyphi, ecc.[1]

La classificazione dei sierotipi si basa sul corredo antigenico dei batteri secondo lo schema suggerito da Kauffmann e White, e perciò utilizzando l'antigene somatico O, gli antigeni flagellari H1 e H2 e l'antigene di superficie "Vi" (quest'ultimo presente solo in alcuni serovar).[2] In base all'antigene O si distinguono nei sierogruppi A, B, C1, C2, D ed E.

Malattie[modifica | modifica wikitesto]

I bacilli del genere Salmonella sono presenti nell'ambiente, nel suolo e nelle acque, e possono essere riscontrate come parassiti nell'intestino degli animali e dell'uomo (es. Salmonella typhimurium) o esclusivamente dell'uomo (es. Salmonella typhi e Salmonella paratyphi A e C).

Nell'uomo questi vari sierotipi sono causa di differenti gruppi di malattie infettive:

  • Febbri enteriche: la febbre tifoide e paratifoide, manifestazioni a carattere sistemico, rispettivamente causate dai sierotipi Salmonella typhi e Salmonella paratyphi.
  • Salmonellosi: sono le forme più comuni di malattia da salmonelle e si manifestano come infezioni localizzate a carico dell'intestino (tossinfezioni alimentari) e sono causate dalle salmonelle minori, ovvero dai sierotipi Salmonella typhimurium e Salmonella enteritidis.
  • Setticemia: infezione associata al sierotipo Salmonella cholaeresuis e il cui rischio di insorgenza è più alto nei pazienti in età geriatrica, pediatrica e negli immunocompromessi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G. Antonelli, M. Clementi, G. P. Pozzi, G. M. Rossolini (a cura di), Principi di Microbiologia Medica, 2ª ed., Rozzano, Casa Editrice Ambrosiana, 2012, p. 220.
  2. ^ G. Antonelli, M. Clementi, G. P. Pozzi, G. M. Rossolini (a cura di), Principi di Microbiologia Medica, 2ª ed., Rozzano, Casa Editrice Ambrosiana, 2012, pp. 220-221.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Antonelli, M. Clementi, G. P. Pozzi, G. M. Rossolini (a cura di), Principi di Microbiologia Medica, 2ª ed., Rozzano, Casa Editrice Ambrosiana, 2012, pp. 220-222.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4178963-5
Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di microbiologia