Sal (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sal
StatoRussia Russia
Soggetti federaliRostov Rostov
Calmucchia Calmucchia
Lunghezza798 km[1]
Portata media9,9 m³/s (a 205 km dalla foce)[1]
Bacino idrografico21 300 km²[1]
NasceErgeni
AffluentiBol'šoj Gašun, Bol'šaja Kuberle, Malaja Kuberle, Kara-Sal (principali)
Sfociafiume Don

Il Sal (in russo: Сал?; nell'alto corso conosciuto come Džurak-Sal)[1] è un fiume della Russia europea meridionale (oblast' di Rostov e Repubblica Autonoma della Calmucchia), affluente di sinistra del Don.

Nasce nel territorio della Calmucchia, dal versante occidentale della catena di rilievi collinari degli Ergeni non lontano dalla città di Ėlista. Scorre dapprima con direzione nordoccidentale poi, entrata nella oblast' di Rostov e toccato il centro di Remontnoe, assume direzione settentrionale; poco prima della confluenza dell'affluente Kara-Sal compie un'altra decisa svolta, dirigendo il suo corso verso ovest mantenendo questa direzione per alcune centinaia di chilometri prima della foce nel basso corso del Don.

I principali affluenti del Sal sono il già citato Kara-Sal dalla destra, Bol'šoj Gašun, Bol'šaja Kuberle e Malaja Kuberle dalla sinistra.

Il Sal è gelato, mediamente, da metà dicembre a fine marzo; il periodo marzo-aprile vede le piene massime a livello annuo. Il fiume ha una portata media piuttosto bassa, a causa dell'aridità del clima delle zone attraversate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (RU) Сал. In Grande enciclopedia sovietica, 1969-1978.
Controllo di autoritàGND (DE4363052-2
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia