Sagep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sagep Editori S.r.l.
StatoItalia Italia
Forma societariaCasa editrice
Fondazione1965 a Genova
Sede principalePiazza San Matteo Genova
Persone chiaveeditore
Prodottilibri
Sito web

La Sagep (Società Arti Grafiche e Pubblicità) è una casa editrice genovese, che pubblica libri su tematiche artistiche, culturali, turistiche e per il tempo libero. È stata fondata da Eugenio De Andreis nel 1965, che l'ha gestita, insieme alla figlia, fino agli anni '90 del XX secolo[1]. Nella primavera del 2006 viene dichiarata fallita, ma è rilevata dall'imprenditore Stefano Vablais, che decide rendere le collane dedicate alle guide turistiche (già tra le più popolari dell'editore) il fulcro della nuova linea editoriale[1], con anche la produzione di testi in lingua straniera.

Specializzata per molti anni in testi riguardanti la Liguria, di questa ha presentato nelle sue varie opere pubblicate (soprattutto nella collana Guide turistiche e d'arte, di cui alcuni volumi erano redatti in collaborazione con Italia Nostra) la storia, l'architettura, l'ambiente, le tradizioni, la cucina, arrivando a presentare anche in chiave di approfondimento alcuni aspetti dell'antropologia culturale ligure.

Tra le opere date alle stampe anche diverse collaborazioni con enti e pubbliche amministrazioni[2], tra cui il volume commemorativo dei 50 anni di vita del Salone nautico di Genova[3][4].

Nel 2003 il museo di Sant'Agostino ha organizzato in collaborazione con la Sagep una mostra fotografica sull'evoluzione edilizia del territorio cittadino, usando l'archivio foto dell'editore[5]. Parte dell'archivio viene pubblicato anche sulla rivista trimestrale "Archivio"[2].

Fu tra gli editori che pubblicarono la rivista bilingue (italiano ed inglese) trimestrale di architettura spazio e società, dandola alle stampe nel periodo compreso tra tra il 1984 ed il 1990. Tra le riviste periodiche edite dalla Sagep si può citare anche l"Indice per i beni culturali del territorio ligure" (1976-1982).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Sagep, morte e rinascita 'Si riparte dalle guide', articolo de La Repubblica, del 9 maggio 2006
  2. ^ a b c Scheda della Sagep, sul sito della Fondazione Mondadori
  3. ^ Pagine di mare e di naufragi, articolo de La Repubblica, del 30 settembre 2010
  4. ^ Salone, i miei primi cinquant'anni, del 2 ottobre 2010
  5. ^ La città per immagini dall'Archivio Sagep, articolo de La Repubblica, del 26 novembre 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria