SRAM (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SRAM
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Fondazione 1987
Fondata da Stanley R. Day Jr. (CEO)
Sede principale Chicago
Settore Biciclette
Prodotti componenti per biciclette
Sito web www.sram.com/

La SRAM è un'azienda statunitense con sede a Chicago[1], che produce componenti per le biciclette, in particolar modo per la mountain bike, settore nel quale si è affermata come maggior concorrente della giapponese Shimano. SRAM è l'acronimo dei nomi dei suoi fondatori, Scott, Ray e Sam (dove Ray è il secondo nome del CEO dell'azienda Stanley R. Day Jr.). Dal 2006 inoltre produce anche tre gruppi per bici da corsa.

In particolare SRAM è nota per usare, nelle mountain-bike, comandi cambio rotanti Twister con il sistema denominato 1:1, cioè a una certa lunghezza di filo corrisponde un identico spostamento laterale del cambio[2]. Inoltre ha introdotto l'uso nelle bici di alta gamma di catene apribili con l'uso di una falsa maglia.

Produce anche mozzi con dinamo integrata. Da qualche anno possiede anche la ZIPP, azienda produttrice di ruote e guarniture per biciclette da corsa (famosa per quelle ad alto profilo).[3] Produce anche forcelle ed ammortizzatori per il settore mountain bike con il marchio Rock Shox[4], guarniture per mtb e strada con il marchio Truvativ[5], e freni, dal 2011 abbinati ai nomi dei gruppi per mtb con il marchio Avid[6]. Dal 2009 Truvativ produce anche manubri, attacchi per manubrio e reggisella nelle versioni Team e World Cup, in alluminio con il nome Stylo, e in carbonio con il nome Noir. Sempre dallo stesso anno produce autonomamente anche ruote a basso, medio ed alto profilo per la strada con il proprio marchio Sram. Produce inoltre i misuratori di potenza Quarq, utilizzati anche dal triatleta Luke McKenzie[7].

Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Mountain bike[modifica | modifica wikitesto]

  • XX1 Eagle
  • XX1
  • XX (10 velocità) nuovo standard compatibile solo con la doppia, in versione PressFit, inventato peraltro da Shimano, in collaborazione con il colosso tedesco Cube (nella quale il movimento centrale non viene avvitato, ma inserito a pressione), e BB30, inventato da Cannondale. Dal 2011 equiparabile al gruppo Shimano XTR.
  • X01 Eagle
  • X01
  • X1
  • GX
  • NX
  • X.0 (9 velocità) - equiparabile al gruppo Shimano Deore XT (prima del 2011 al gruppo Shimano XTR) - dal 2011 disponibile nella versione 10 velocità, ma solo con doppia
  • X.9 (9 velocità) - equiparabile al gruppo Shimano SLX (prima del 2011 al gruppo Shimano Deore XT) - dal 2011 disponibile nella versione 10 velocità, ma solo con doppia
  • X.7 (9 velocità) - equiparabile al gruppo Shimano SLX fino al 2010 - dal 2011 disponibile nella versione 10 velocità, ma solo con doppia
  • X5

Bici da corsa[modifica | modifica wikitesto]

Guarnitura SRAM Force 22
  • SRAM RED eTAP
  • SRAM RED
  • SRAM Force 1
  • SRAM Force CX1
  • SRAM Force
  • SRAM Rival 1
  • SRAM Rival
  • SRAM Apex 1
  • SRAM Apex
  • S-Series

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) About, su SRAM. URL consultato il 29/5/2014.
  2. ^ (EN) 1:1, su SRAM. URL consultato il 29/5/2014.
  3. ^ (EN) About Zipp, su zipp.com. URL consultato il 29/5/2014.
  4. ^ (EN) RockShox, su SRAM. URL consultato il 29/5/2014.
  5. ^ (EN) Truvativ, su SRAM. URL consultato il 29/5/2014.
  6. ^ (EN) Avid, su SRAM. URL consultato il 29/5/2014.
  7. ^ (EN) Quarq, su quarq.com. URL consultato il 29/5/2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]