Südtirol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Südtirol nella storia
Frontespizio del 1870 delle Erinnerungen an Süd-Tyrol (Memorie dal Sud-Tirolo) di Ludwig Neelmeyer e Peter Herwegen, con motivi da Merano e Bolzano

Südtirol (letteralmente «Sud Tirolo») è un toponimo tedesco che storicamente è stato usato per indicare aree differenti:

  • la provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige, così ufficialmente denominata in tedesco dal 1972, ma storicamente in uso sin dall'annessione del Tirolo meridionale all'Italia nel 1919;
  • storicamente anche il Trentino, denominato Tirolo italiano o Tirolo meridionale (talvolta identificato con l'esonimo tedesco Welschtirol[1] o Welsch-Südtirol in quanto parte di lingua italiana del Tirolo), mentre la provincia di Bolzano faceva parte del Deutsch-Südtirol[2], o più raramente Mitteltirol, in italiano Tirolo centrale;[3]
  • storicamente in senso largo l'intera regione Trentino-Alto Adige.

Con l'aggettivo derivato Südtiroler, si indicavano in epoca asburgica anche i trentini. Così il roveretano Antonio Rosmini, in testi di lingua tedesca, veniva definito Südtiroler.[4]

Termini derivati in lingua italiana[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità del 1897 indicante Bolzano collocata nel Sudtirolo (Bozen, Süd-Tirol)

Nella lingua italiana il termine Südtirol è stato tradotto in Sudtirolo, Sud Tirolo, Tirolo meridionale o Tirolo del Sud. La Civiltà Cattolica attesta il toponimo Sud Tirolo (indicante anche il Trentino) sin dal 1895.[5] Ancor più antico è l'uso di Tirolo meridionale[6] e Tirolo del Sud[7] anche per la provincia autonoma di Trento.

Nel Patto di Londra del 1915, si parlò nell'art. 4 espressamente del "Trentino" e del "Tirolo cisalpino" (a sud del Brennero) in modo separato.[8]

L'Istituto Geografico Militare considera il termine Sud Tirolo equivalente ad Alto Adige[9].

L'aggettivo derivato sudtirolese si riferisce agli abitanti e alle persone originarie del Sud Tirolo.[10][11] Il vocabolario Treccani, con questo termine, individua i soli abitanti di lingua tedesca dell'Alto Adige.[12]

Termini derivati in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Anche in altre lingue l'uso storico non sempre corrisponde con quello poi divenuto invalso nell'uso. In fonti di lingua inglese, come The Geographical Journal della Royal Geographical Society, South Tyrol (anche South Tirol) si estendeva all'epoca ben oltre la provincia autonoma di Bolzano e comprendeva anche il Trentino.[13] Anche nelle guide turistiche dell'Ottocento South Tyrol indica tutta la parte meridionale del Tirolo, comprendente l'odierna provincia di Trento.[14]

Cartina geografica in inglese del 1874: qui con South Tirol viene indicato approssimativamente il territorio dell'odierna provincia autonoma di Bolzano, parte della provincia di Belluno e il distretto di Lienz.

Analogamente, in fonti storiche di lingua francese Sud-Tyrol o Tyrol du Sud indicava anche il Trentino[15], mentre l'uso attuale corrisponde solo alla Provincia di Bolzano[16].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Karl Bier, Der Autonomiekampf der Welschtiroler und die Stellung der deutschen Parteien und Regierungen (PDF), in Veröffentlichungen des Museum Ferdinandeum in Innsbruck, n. 16, Innsbruck, 1938, p. 417.
    «Von den rund 900.000 Einwohnern entfielen über 380.000 auf den Landesteil südlich von Salurn, den die Italiener Trentino, die Deutschen meist Welschtirol bezeichneten.».
  2. ^ Karl Höffinger, Gries-Bozen in Deutsch-Südtirol, als klimatischer, Terrain-Kurort und Touristenstation - Vademecum für Einheimische, Reisende und Touristen in Gries-Bozen und im Etsch- und Eisack-Gebiete, Innsbruck, Wagner, 1887
  3. ^ Il Bollettino del Servizio geologico d'Italia, voll. 34-35, pag. 87, distingueva per l'appunto Tirolo settentrionale, Tirolo centrale e Tirolo meridionale.
  4. ^ Alexander Baumgartner, Geschichte der Weltliteratur, Herder, 1911, vol. 6, pag. 765
  5. ^ cfr. "Arco - Sud Tirolo", in La Civiltà cattolica, 1895, serie XVI, vol. 1, pag. 231
  6. ^ "viene dato comunemente oggidì al Trentino il nome di Tirolo meridionale o italiano", Francesco Vigilio Barbacovi, Memorie storiche della città e del territorio di Trento, Trento, I.R. Stamperia Monauni, 1824 vol. 2, pag. 252
  7. ^ "...col possesso di Trento di rafforzare il diritto degli italiani sul Tirolo del Sud...", Franz von Kuhn, Chiaffredo Huguesper, La guerra di montagna, Modena, 1872, pag. 176
  8. ^ Georg Grote, Hannes Obermair (a cura di), A Land on the Threshold. South Tyrolean Transformations, 1915-2015, Oxford-Bern-Berlin, Peter Lang, 2017, p. 4, ISBN 978-3-0343-2240-9.
  9. ^ Alberto Nocentini, Toponimi italiani: origine ed evoluzione (PDF), in Toponomastica, p. 700 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2009).
  10. ^ Sudtirolese su sapere.it
  11. ^ Sudtirolese sul Dizionario Hoepli
  12. ^ sudtirolese, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  13. ^ The Geographical Journal, vol. 13, 1899, pag. 87: This volume discusses the regional geography of the part of South Tyrol in the neighbourhood of Trient, with an orographical map of the surrounding district, and numerous photographs of mountain scenery. (Questo volume discute la geografia regionale della parte del Tirolo meridionale nei dintorni di Trento, con una mappa orografica del distretto circostante e numerose foto di scenari di montagna).
  14. ^ Appleton's European guide book illustrated, 1870, pag. 1031 TRENT (South Tyrol), ossia TRENTO (Tirolo Meridionale).
  15. ^ Etudes religieuses, historiques et littéraires, 1868, pag. 600: Dans le Sud-Tyrol, Hofer [...] s'emparait de Trente, puis de Roveredo (Nel Tirolo meridionale, Hofer [...] prendeva possesso di Trento, poi di Rovereto).
  16. ^ Ingrid Kofler, Le Tyrol du Sud et la signification de 'Heimat'. Un laboratoire européen de coopération interculturelle, Paris, L'Harmattan, 2019, ISBN 978-2-343-17816-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige