Rogneda di Polock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rogneda di Polotsk (9621002) conosciuta anche come Rogneda Rogvolodovna ("Rogneda figlia di Rogvolod") (russo), Ragnhild (norreno), Ragnilda, Rahneda (bielorusso) e Rahnieda.

Figlia di Ragnvald in russo: Рогволод Полоцкий – Rogvolod Polockij[?], moglie di Vladimir I di Kiev, madre di Jaroslav I di Kiev e di Iziaslav (978 – 1001).

Promessa in sposa a Jaropolk, fratello di Vladimir, fu da questi, che aveva ucciso il padre e i fratelli, presa con la forza e costretta a sposarlo

Tentò la vendetta ordendo un complotto per uccidere Vladimir ma fu scoperta e bandita, insieme al figlio Iziaslav, a Polotsk.

Una leggenda afferma che abbia trascorso gli ultimi anni della sua vita come monaca con il nome di Anastasija.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie