Rogneda di Polock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Rogneda di Polock (9621002) conosciuta anche come Rogneda Rogvolodovna ("Rogneda figlia di Rogvolod") (russo), Ragnhild (norreno), Ragnilda, Rahneda (bielorusso) e Rahnieda.

Figlia di Ragnvald in russo: Рогволод Полоцкий – Rogvolod Polockij?, moglie di Vladimir I di Kiev, madre di Jaroslav I di Kiev e di Iziaslav (978 – 1001).

Promessa in sposa a Jaropolk, fratello di Vladimir, fu da questi, che aveva ucciso il padre e i fratelli, presa con la forza e costretta a sposarlo.

Tentò la vendetta ordendo un complotto per uccidere Vladimir ma fu scoperta e bandita, insieme al figlio Iziaslav, a Polock.

Una leggenda afferma che abbia trascorso gli ultimi anni della sua vita come monaca con il nome di Anastasija.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN16316622 · LCCN (ENn88105229 · WorldCat Identities (ENn88-105229
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie