Robert Matson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Robert D. Matson)
Jump to navigation Jump to search
Asteroidi scoperti[1][2]: 172
78432 Helensailer 29 agosto 2002
78578 Donpettit 14 settembre 2002
84095 Davidjohn 20 agosto 2002
84224 Kyte 9 settembre 2002
84225 Verish 12 settembre 2002
99905 Jeffgrossman 27 agosto 2002
112900 Tonyhoffman 20 agosto 2002
113355 Gessler 14 settembre 2002
132904 Notkin 12 settembre 2002
142368 Majden 14 settembre 2002
142369 Johnhodges 14 settembre 2002
149243 Dorothynorton 14 settembre 2002
149244 Kriegh 14 settembre 2002
195998 Skipwilson 1º settembre 2002
196000 Izzard 15 settembre 2002
247553 Berndpauli 8 settembre 2002

Robert D. Matson (1962) è un astronomo amatoriale statunitense, di professione ingegnere ottico.

Matson è un astrofilo noto internazionalmente in particolare per le sue osservazioni nel campo degli asteroidi, delle comete, delle meteoriti e del software astronomico. È l'autore dei programmi SkyMap[3] e IRIDFLAR [4].

Scoperte[modifica | modifica wikitesto]

Matson ha scoperto oltre 200 asteroidi, ha scoperto inoltre, all'11 giugno 2015, 104 comete SOHO di cui otto assieme ad altri coscopritori, tra di esse sono degne di note la P/2005 T4 SWAN (SOHO-1038), la C/2006 M4 SWAN (SOHO-1170), entrambe coscoperte assieme a Michael Mattiazzo, la C/2009 F6 Yi-SWAN col sudcoreano Dae-am Yi, la C/2011 Q4 SWAN con Vladimir Bezugly [5], la C/2015 C2 SWAN (SOHO-2885) con Vladimir Bezugly e Michael Mattiazzo [6] e la C/2015 F3 SWAN (SOHO-2892) con Vladimir Bezugly e Michael Mattiazzo [7].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Gli è stato dedicato un asteroide, 73491 Robmatson[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 21 aprile 2014.
  2. ^ Dati aggiornati al 21 aprile 2014. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ (EN) SkyMap 6.5
  4. ^ (EN) Iridium Flares
  5. ^ (EN) CBET n. 2809 COMET C/2011 Q4 (SWAN)
  6. ^ (EN) SOHO-LASCO Comet Reports for 201503
  7. ^ (EN) SOHO-LASCO Comet Reports for 201504
  8. ^ (EN) M.P.C. 51191 del 5 marzo 2004

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]