Ritratto dell'Ariosto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il ritratto di Londra, vedi Ritratto di Ariosto.
Ritratto dell'Ariosto
Tiziano, ritratto indianapolis.jpg
AutoreTiziano
Data1515 circa
TecnicaOlio su tela
Dimensioni59,5×45,5 cm
UbicazioneIndianapolis Museum of Art, Indianapolis

Il Ritratto dell'Ariosto è un dipinto a olio su tela (59,5x45,5 cm) di Tiziano, databile al 1515 circa e conservato nel Museum of Art di Indianapolis.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'opera è nota da quando apparve in un'asta Sotheby's a Londra il 29 gennaio 1929. Passò poi nella collezione Booth Tarkington di Indianapolis. Forse si tratta del dipinto visto da Ridolfi in casa di Nicolò Renieri verso il 1648.

L'identificazione con l'Ariosto è tradizionale e si basa sulla somiglianza con il presunto ritratto di Londra e con un'incisione sull'edizione del 1532 dell'Orlando Furioso. L'autografia di Tiziano venne sostenuta con decisione da Berenson.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

Su uno sfondo scuro l'uomo dalla barba e i capelli lunghi è ritratto a mezzo busto, voltato di tre quarti verso sinistra con la testa girata in favore dello spettatore. Indossa una giubba orlata di pelliccia, una casacca nera e un camicia bianca, tipiche dell'abbigliamento dei gentiluomini dell'epoca.

Lo sguardo attento sembra percepire lo spettatore, che viene così coinvolto nella rappresentazione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Valcanover, L'opera completa di Tiziano, Rizzoli, Milano 1969.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]